Giochi PC

Valorant | Data di uscita, beta e tutte le informazioni disponibili

Riot Games ha annunciato “Project A” durante il decimo anniversario di League of Legends lo scorso ottobre, ma solo agli inizi di marzo ha svelato che lo “sparatutto tattico basato su personaggi” si chiamerà Valorant. Il nuovo gioco della compagnia rappresenta un passo importante verso una nuova direzione che si allontana dai MOBA e dai giochi più strategici come Legends of Runeterra o Teamfight Tactics. Valorant vuole andare a occupare una posizione ben precisa tra Overwatch e Counter-Strike. Come ha intenzione di farlo? Per rispondere a questa domanda abbiamo raccolto tutte le informazioni disponibili per tracciare un profilo del nuovo sparatutto.

Aggiornamento 06/04/2020

La beta chiusa di Valorant sta per cominciare! Ora non resta che provare a ricevere una delle chiavi per iniziare a provare il nuovo sparatutto di Riot games! Come fare ad iscriversi? Per avere la possibilità di entrare a far della Beta occorre innanzitutto avere un profilo Twitch attivo, iscriversi successivamente sul sito ufficiali di Valorant, registrandosi con un profilo Riot Games – potete anche solo accedere se avete già un utente attivo magari con Runeterra o League of Legends. Successivamente collegate il vostro profilo Riot alla piattaforma di streaming accedendo dalla impostazioni su Twitch. Per verificare che tutto sia andato per il verso giusto, assicuratevi di vedere la dicitura “Il tuo account Riot Games è collegato”

Una volta fatto questo non resta che provare ad accaparrarsi una chiave. Per farlo dovete seguire il prossimo 7 aprile 2020 uno streamer su Twitch che abbia la beta con i drop attivi – per verificare li abbia dovrebbe esserci una dicitura “Drop Abilitati”. Una volta ricevuta, vi arriverà una notifica su Twitch – con relativa email – e la possibilità di scaricare il gioco dal client.

Valorant: che tipo di gioco sarà?

Valorant è uno sparatutto tattico in prima persona a squadre e basato su eroi che sarà commercializzato con un modello free-to-play – ma senza lootbox. Due squadre da 5 giocatori l’una, composte da Agenti con caratteristiche uniche, si fronteggiano in uno scenario bomba alla stregua di Rainbow Six Siege o Counter-Strike. La squadra attaccante deve piantare, in uno dei siti presenti sulla mappa, un ordigno chiamato Spike. Se i giocatori in attacco riescono a difenderlo, o riescono a eliminare tutta la squadra avversaria, vincono e si aggiudicano il round. La squadra in difesa, di contro, ha il compito di impedire agli attaccanti di piazzare la bomba o farla esplodere prima che scada il tempo per vincere. Viene proclamata vincitrice la squadra che si è distinta in match al meglio dei 24 round.

Sebbene il modello “Hero shooter” richiami alla mente Overwatch, ci sono alcune fondamentali differenze che rendono il gioco di Riot Games più incentrato sulle capacità nel maneggiare un’arma e meno sull’uso di potenti abilità con cooldown ridotti. Tutti gli Agenti hanno a disposizione un set di quattro abilità, ma il loro uso non è costante durante la partita. L’Ultimate si carica in base alle uccisioni o al completamento di obiettivi; in base alle proprie capacità potrebbe essere richiesto più di un round prima che si carichi del tutto. L’abilità di base è gratuita e utilizzabile più frequentemente a seconda dei tempi di recupero del singolo personaggio, mentre le due abilità acquistabili sono a complemento di quelle in dotazione e si ottengono solo grazie ai soldi guadagnati tra un round e l’altro.

Prima di ogni round possono essere acquistate anche armi, come si farebbe in un normale match di Counter-Strike e ciò differenzia ulteriormente Valorant da Overwatch dove invece le armi in dotazione sono predeterminate e non modificabili. Tutti saranno in grado di usare qualsiasi arma disponibile nel gioco, indipendentemente dal personaggio che stanno utilizzando. In un video pubblicato dagli sviluppatori, che mostra il gameplay di un round di gioco, è stato possibile dare uno sguardo a quelle che saranno le tipologie di armi acquistabili e quindi utilizzabili durante uno scontro. Le armi da fuoco sono appartenenti a categorie ben note in ogni sparatutto, ma avranno dei design che potranno variare rispetto alle classiche armi in quanto il gioco è ambientato in un imprecisato futuro:

  • armi da fianco (es. pistole e revolver);
  • mitra;
  • fucili a pompa;
  • fucili (es. automatici o semi-automatici a seconda della modalità di fuoco);
  • fucili di precisione;
  • armi pesanti (mitragliatrici);
  • armi da mischia come coltelli.

Personaggi

Ci saranno circa 10 personaggi giocabili al lancio con altri che arriveranno successivamente. Attualmente la lista completa include 8 personaggi:

Phoenix

  • Hot Hands: lancia una palla di fuoco che esplode dopo un breve tempo o all’impatto con il terreno. La zona infuocata danneggia i nemici e ti cura.
  • Blaze: genera un muro di fuoco che blocca la visione e danneggia chiunque lo attraversi. Il muro può essere curvato prima del lancio tenendo premuto il tasto sinistro
  • Signature Ability – Curveball: lancia un “flare” che esplode con un breve ritardo in una luce brillante, accecando temporaneamente chiunque stia guardando. Il tasto sinistro lo curva a sinistra, il tasto destro lo curva a destra.
  • Ultimate Ability – Run it Back: marca la tua posizione attuale. Se muori durante la durata di questa abilità o quando la durata di questa abilità è terminata, rientrerai nella posizione contrassegnata con piena salute.

Jett

  • Cloudburst: Lancia una sorta di granata fumogena che oscura la visione all’impatto. Tieni premuto il pulsante dell’abilità per piegarne la traiettoria in volo.
  • Updraft: un balzo in alto che permette di raggiungere posizioni difficili da raggiungere con semplicità.
  • Signature Ability – Tailwind: scatto a corta distanza nella direzione in cui ci si sta muovendo.
  • Ultimate – Blade Storm: armati con diversi coltelli da lancio mortali che infliggono danni moderati e uccidono con colpi alla testa. Mettere a segno un’uccisione ripristina tutti i pugnali. Il tasto sinistro lancia un singolo pugnale. Il tasto destro del mouse lancia tutti i pugnali rimanenti in una raffica a corto raggio.

Viper

  • Snakebite: spara un proiettile che esplode in una pozza di acido che infligge danni.
  • Poison Cloud:  lancia un emettitore di gas che puoi attivare per creare una nuvola di fumo velenosa a costo però del carburante. L’emettitore può essere raccolto e lanciato di nuovo dopo un breve tempo di recupero.
  • Signature Ability – Toxic Screen: distribuisci una lunga fila di emettitori di gas che puoi riattivare per creare un’alta parete di gas tossico a spese però del carburante.
  • Ultimate – Viper’s Pit: emette una nube tossica in una vasta area che dura fino a quando Viper rimane all’interno del raggio dell’abilità. I nemici all’interno della nube tossica sono visibili solo per Viper.

Sova

  • Shock Bolt: spara un proiettile esplosivo che emette un impulso dannoso di energia statica all’impatto.
  • Owl Drone: un drone pilotabile che può sparare un dardo che rivelerà i nemici colpiti.
  • Signature Ability – Recon Bolt: lancia un proiettile che schiera un emettitore sonar. I ping del sonar contrassegnano i nemici vicini, rivelandoli. Può essere distrutto.
  • Ultimate – Hunter’s Fury: Spara fino a tre colpi mortali di energia che si propagano per tutta la mappa. Ogni nemico colpito subisce un danno pesante e viene marchiato.

Cypher

  • Trapwire: posiziona un cavo tra due muri. I nemici che inavvertitamente lo azionano vengono frenati e rivelati per per un breve periodo. Se la trappola non viene distrutta, si attiva per confondere la vittima intrappolata. Può essere recuperato da terra.
  • Cyber Cage: lancia una trappola ad attivazione remota. Attivala per creare una gabbia che rallenta i nemici che la attraversano. Osserva una trappola e premi il tasto “USA” per farla esplodere o tieni premuto “ATTIVA” per farle esplodere tutte.
  • Signature Ability: Spycam: posiziona una telecamera remota. Dopo il posizionamento, riattivala per visualizzare il feed video. Fai clic con il pulsante sinistro del mouse mentre sei nella videocamera per lanciare un dardo tracciante.
  • Ultimate – Neural Theft: estrae informazioni dal cadavere di un nemico, rivelando la posizione dei suoi alleati ancora in vita.

Brimstone

  • Incindiary: lancia una granata incendiaria che fa danno ad area.
  • Stim Beacon: scegli una posizione nella quale piazzare uno Stim Beacon assegnando Fuoco rapido a tutti i giocatori nelle vicinanze.
  • Signature Ability – Sky Smoke: utilizzando la mappa puoi posizionare delle cortine di fumo orbitali che oscurano la visione.
  • Ultimate – Orbital Strike: utilizzando la mappa puoi colpire una posizione, lanciando un devastante attacco orbitale che trasmette un impulso per alcuni secondi infliggendo danno elevato.

Sage

  • Slow Orb: lancia una sfera che all’impatto con il suolo si rompe e genera un campo di rallentamento. Tutti i giocatori catturati dal raggio d’azione vengono rallentati, limitati e fanno rumore quando si muovono.
  • Barrier Orb: evoca una parete grande e solida. Fare clic con il tasto destro del mouse permette di ruotare il muro prima di piazzarlo.
  • Signature Ability – Healing Orb: cura un alleato o te stesso fino a recuperare piena vita nell’arco di pochi secondi.
  • Ultimate – Resurrection: scegli come bersaglio il corpo esanime di un alleato. Dopo un breve delay, lo rianimi in piena salute.

Omen

  • Paranoia: lancia “un’ombra eterea” in linea retta, andando a offuscare il campo visivo di chi ne viene toccato.
  • Shadow Walk: dopo un ritardo dall’attivazione, ti smaterializzi e teletrasporti a breve distanza.
  • Signature Ability – Dark Cover: scaglia una “sfera eterea furtiva” che esplode in una sfera d’ombra nella posizione indicata. Il colpo può essere caricato per aumentarne la distanza.
  • Ultimate – From the Shadows: seleziona un punto qualsiasi della mappa per teletrasportarti e riacquistare forma. All’arrivo, apparirai come un’ombra, che tornerà alla tua posizione originale se uccisa. Una volta completato il teletrasporto, diventi Incorporeo per un breve periodo di tempo.

Data di uscita

La data di uscita esatta di Valorant non è stata ancora rivelata, ma la finestra di lancio è prevista per questa estate. La data di pubblicazione esatta dipenderà dal feedback ricevuto durante la beta, la cui data di inizio non è stata ancora condivisa. Aggiorneremo l’articolo non appena avremo ulteriori dettagli.

Riot Games sta lavorando duramente per garantire un’esperienza di gioco competitiva costruendo un’infrastruttura che vanterà server con 128 di tickrate, una diffusione capillare di data center in tutto il mondo con l’obiettivo di mantenere sotto i 35 ms i giocatori nelle più grandi città del mondo, un netcode affinato da anni e l’impegno concreto a sviluppare un sistema di anti-cheat efficace sin dal primo giorno.

Requisiti di sistema

Riot ha affermato che Valorant è ottimizzato per un’ampia gamma di hardware PC e come si può notare dai requisiti minimi, sono tutt’altro che esigenti e corrispondono a un vecchio laptop che non richiede neanche una scheda grafica dedicata. Per quanto riguarda le prestazioni di fascia alta, la maggior parte dei computer da gioco degli ultimi anni dovrebbe farcela senza problemi.

Minimi (30 fps)

Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64-bit)
RAM: 4GB
CPU: Intel i3-370M
GPU: Intel HD 3000

Consigliati (60 fps)

Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64-bit)
RAM: 4GB
CPU: Intel i3-4150
GPU: Geforce GT 730

Fascia alta (144+ fps)

OS: Windows 7/8/10 (64-bit)
RAM: 4GB
CPU: Intel Core i5-4460 3.2Ghz
GPU: Nvidia GTX 1050 Ti

Non farti trovare impreparato, fai un upgrade al tuo computer da gioco. Acquista la scheda grafica MSI RTX 2060 Ventus XS OC 6GB per giocare in Full HD a 144Hz.