Tom's Hardware Italia
Realtà virtuale

Valve ha licenziato 13 impiegati, secondo i rumor erano parte del team VR

Valve si allontana dalla VR? I recenti licenziamenti lo fanno pensare.

Valve ha confermato di aver licenziato tredici di impiegati a tempo pieno e di aver terminato il contratto con una serie di appaltatori esterni: sembrerebbe che questi licenziamenti siano legati al team della realtà virtuale. Il portavoce Doug Lombardi ha detto, ai microfoni di The Verge: “Fa parte degli affari, sfortunatamente, ma non rappresenta un grande cambiamento per la compagnia. Ringraziamo chiunque sia stato influenzato da questa decisione per il contributo dato fino a oggi e gli auguriamo il meglio per i futuri impieghi.

Valve non ha confermato dove lavorassero gli impiegati licenziati, ma tramite Reddit possiamo leggere un post di un utente, 2flock, il quale riporterebbe un messaggio di un dipendente Valve rimasto anonimo: “Hanno licenziato metà del team hardware di Valve recentemente… Mi domando quanto tempo ci vorrà prima che i rimanenti ricevano il ‘trattamento Jerry'”. Quest’ultimo riferimento potrebbe essere a Jeri Ellsworth, l’hardware designer veterana di Valve che nel 2013 è stata licenziata poiché l’azienda decise di concentrarsi sulla VR, piuttosto che sull’AR che Ellsworth stava ricercando.

2flock è stato la fonte di un altro leak legato alla VR di Valve, lo scorso anno. Non possiamo sapere se le sue informazioni sono corrette, ma ha un minimo di credibilità, visti i trascorsi. Inoltre, Nat Brown ha confermato tramite Twitter di non essere più al servizio di Valve: Brown era un membro del team VR.

Valve per anni è stata al centro del mondo hardware e VR, co-sviluppando l’HTC Vive lancianto nel 2016. Lo scorso anno Valve ha iniziato a inviare una seconda generazione di controller Vive agli sviluppatori e, lo scorso novembre, sono circolati dei rumor secondo i quali la società stava creando un nuovo headset, insieme a un prequel VR di Half-Life. Valve si è però allontanata da Vive, lasciando lo sviluppo in mano a HTC. Sul lato software, Valve ha creato l’apprezzato SteamVR: è possibile che voglia dedicarsi unicamente a esso e allontanarsi dall’hardware? Diteci, cosa ne pensate?