Giochi PC

Warcraft 3 Reforged: l’assistenza Blizzard risponde infelicemente a un giocatore

Dopo il negativo lancio di Warcraft 3 Reforged, la situazione per quanto riguarda l’RTS di casa Blizzard non sembra migliorare. Dopo che il team di sviluppo ha chiesto pubblicamente scusa a tutti gli appassionati, la software house torna nell’occhio del ciclone dopo che un possessore della copia PC del titolo ha avuto una risposta non proprio bellissima da parte dell’assistenza diretta di Blizzard.

Questo utente segnalava la propria impossibilità nel giocare a Warcraft 3 Reforged a causa di un PC non performante. Il problema principale è che dopo l’uscita della versione Reforged, non è più possibile giocare alla versione classica di Warcraft 3 perchè la remastered va a prendere il posto a tutti gli effetti del gioco “originale”. Grazie a ciò, il ragazzo in questione non ha alcuna possibilità di giocare né a Warcraft 3 classico e nemmeno a Reforged a causa di un PC poco performante.

L’assistenza di Blizzard ha risposto al ragazzo invitandolo a tenere la propria copia di Warcraft 3 Reforged fino a che non avrà aggiornato il proprio PC per riuscire a installare il gioco e a giocarci.  Questa risposta ha riportato alla mente di alcuni videogiocatori un’altra infelice uscita sempre di Blizzard risalente alla BlizzCon del 2018, durante la presentazione di Diablo Immortal per dispositivi mobile.

Sembra proprio che la percezione che sta avendo il pubblico videoludico di Blizzard in questo momento non stia andando a migliorare. Di sicuro la compagnia americana dovrà fare molto più di quello che sta dimostrando in questo periodo per riuscire a riottenere la fiducia dei propri appassionati. Cosa ne pensate della risposta da parte dell’assistenza verso questo giocatore?

Se siete amanti dell’universo di Warcraft, non lasciatevi scappare questo portachiavi a tema, acquistabile su Amazon a questo indirizzo.