Giochi PC

Wildman è un misto tra RPG e RTS su PC che si gioca tutto

Gas Powered Games, gli sviluppatori di Dungeon Siege e Supreme Commander, hanno avviato una campagna su Kickstarter per finanziare Wildman, un'interessante gioco per PC che punta a fondere lo stile degli RPG d'azione con gli RTS, gli strategici in tempo in reale.

Wildman vi metterà nei panni di un uomo delle caverne impegnato a lottare per la supremazia dei territori esplorati

L'obbiettivo della software house è di raggiungere 1.100.000 dollari (poco meno di 825mila euro) entro il 15 febbraio. Attualmente il gioco ha già raggiunto l'interesse di quasi 2000 sostenitori, che hanno donato più di 90mila dollari in meno di 24 ore. Una partenza niente male. 

In Wildman i giocatori vestiranno i panni di un uomo (o una donna) delle caverne, impegnato a sterminare i nemici con il suo osso gigante e imparando a sfruttare nuove tecnologie man mano che si prosegue nell'avventura.

Chris Taylor, amministratore delegato di Gas Powered Games, ha spiegato di voler riportare in auge i giorni gloriosi dei giochi su PC e per questo motivo crede che i grossi editori non siano interessati al progetto.

Un concept di Wildman che sembra introdurre la possibilità di cavalcare feroci animali – Clicca per ingrandire

"Non sarà affatto una cosa positiva non raggiungere il nostro scopo. Ci stiamo giocando tutto. Abbiamo speso gli ultimi quattrini e gli ultimi mesi lavorando su questo titolo. Stiamo scommettendo tutta l'azienda", ammette Taylor, che tuttavia spiega di non essere nuovo a queste situazioni.

"Ho scommesso l'azienda con Dungeon Siege, con Supreme Commander e praticamente con ogni grande gioco che abbiamo realizzato. Ma le cose vanno in questo modo, bisogna prendere rischi come gli sviluppatori indipendenti. Molti studi hanno chiuso bottega, ma sono grandi e vaccinati, sapevano a cosa andavano incontro", si legge nella lunga intervista pubblicata da Gamasutra.

Se Wildman ha stuzzicato la vostra curiosità potete dirigervi sulla pagina di Kickstarter ed effettuare una donazione di 20 dollari, il minimo indispensabile per aggiudicarsi la versione digitale del gioco. Come di consueto se si sceglie di spendere di più si avranno a disposizione ulteriori copie del titolo e vari altri bonus.

Nel frattempo potete cliccare sul sito web ufficiale (aperto proprio in queste ore) per scoprire più dettagli e dare un'occhiata ai primi concept del gioco. Se le donazioni dovessero raggiungere l'obbiettivo prefissato dagli sviluppatori il gioco dovrebbe vedere la luce a marzo dell'anno prossimo.