Giochi PC

Wolfenstein Youngblood: niente supporto al ray tracing al lancio

Wolfenstein Youngblood è quasi pronto: il gioco di MachineGames e Arkane Studios sarà rilasciato il 26 luglio, ovvero il prossimo venerdì, su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch. Quest’ultima versione è sviluppata da Panic Button che, secondo Bethesda, ha fatto un vero “miracolo” con la conversione. Un’altra versione eccezionale è quella PC che, come già sappiamo potrà contare su ray tracing: purtroppo, però, ora scopriamo che non sarà così fin dal D1, pur essendo il gioco venduto in bundle con le RTX Nvidia.

L’informazione arriva direttamente da Jerk Gustafsson, l’executive producer di MachineGames. Gli sviluppatori assicurano che il supporto al ray-tracing è ancora nei piani, ma i giocatori D1 non potranno averci accesso. Nvidia sta lavorando con MachineGames per applicare il ray-tracing in Wolfenstein Youngblood, ma per ora non è chiaro quanto impatto avrà sulla grafica del gioco.

Wolfenstein Youngblood utilizza le API Vulkan e userà l’estensione API VKRay di Nvidia per abilitare l’uso del ray tracing RTX. Per ora non è chiaro se il gioco supporterà il ray tracing con un hardware diverso dalle RTX. Non è nemmeno chiaro se il gioco supporterà al lancio lo Nvidia Adaptive Shading: quest’ultimo è disponibile in Wolfenstein II The New Colossus.

Diteci, cosa ne pensate? Il mancato supporto a questa tecnologia vi infastidisce, oppure non è un fattore rilevante nella decisione di acquistare o meno il titolo?

Potete prenotare Wolfenstein Youngblood a questo indirizzo.