Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

World of Warcraft, Azeroth torna in guerra: ecco le novità

A due anni dall'ottima espansione Legion, World of Warcraft si appresta ad aggionarsi nuovamente con Battle for Azeroth, settima aggiunta all'immortale MMORPG di casa Blizzard, che dopo un passo incerto con Warlords of Draenor pare aver ridestato l'attenzione dei fan proponendo al pubblico una trama più solida con l'antagonista Sargeras.

I nostri potentissimi artefatti (Artifact Weapons) sono andati in pensione, e se per un breve periodo le cose su Azeroth sembravano essersi stabilizzate, ora l'ombra della guerra torna ad oscurare i cieli del continente. Come molti si aspettavano, il conflitto torna a essere quello che ha da sempre mosso il mondo di Warcraft: Orda contro Alleanza.

WoW Battle for Azeroth Sylvanas tif jpgcopy
WoW Battle for Azeroth Anduin tif jpgcopy

Nonostante i soliti problemi di bilanciamento che derivano dagli aggiornamenti pre-espansione, le ultime settimane su Legion sono state comunque interessanti, soprattutto per coloro che hanno ripreso da poco in mano il titolo, grazie allo "stat squish", ovvero una riduzione numeri delle statistiche (quali ad esempio gli HP) di personaggi e nemici, manovra che viene effettuata ciclicamente per permettere a Blizzard di non avere problemi con le variabili che gestiscono i dati.

Proprio in questi ultimi giorni è cominciata la "Guerra delle Spine" (War of Throns), che terminerà il 14 del mese in concomitanza dell'uscita di Battle for Azeroth. Ci ritroviamo – almeno per chi gioca nei panni dell'Orda – a seguire la Warchief Sylvanas in guerra, guerra che ha sollevato molte polemiche tra i giocatori (tra i quali molti appartenenti proprio all'orda) per le motivazioni della stessa Sylvanas.

WoW Battle for Azeroth Zandalar 03
La nuova ambientazione promette molto bene.

Dopo aver bruciato Teldrassil, in un tentativo di fermare il "monopolio" dell'alleanza sull'Azerite (sostanzialmente il "sangue" del pianeta), che ha cominciato a sgorgare in seguito alle vicende conclusive di Legion, la guerra si è spostata alcuni giorni fa a Lordaeron, dove uno scenario molto interessante ha gettato le ultime basi per l'espansione in arrivo.

I più interessati alla trama di World of Warcraft, non potranno quindi fare a meno di guardare i nuovi filmati sfornati da casa Blizzard, che rivelano interessanti punti della trama. Stiamo parlando in particolare di Warbringers: Jaina e Warbringers: Sylvanas, ma anche di "Old Soldier", con protagonista Saurfang, che potete ammirare qui sotto.

Tra le novità più interessanti – che non riguardano la trama – abbiamo la War Mode, che prende il posto dei server Player vs Player. Aprendo la schermata dei talenti possiamo infatti attivare questa modalità, che ci permetterà di cambiare il nostro status passando da PvE a PvP. Attenzione però: ricordate di cambiare il vostro status in base a chi avete nel gruppo, altrimenti – avendolo diverso – non riuscirete a giocarci assieme.

Oltre a questo avremo due nuovi continenti, l'immancabile aumento del level cap, che passa da 110 a 120, e tante altre aggiunte. Le già citate Artifact Weapon verranno rimpiazzate dall'Azerite, che sarà legata al giocatore tramite un medaglione, potenziabile in maniera non molto diversa da come lo sono state le armi durante Legion. 

World of Warcraft Battle for Azeroth Sylvanas v  Anduin Key Art

Non avremo una nuova classe – in fondo il Demon Hunter è ancora piuttosto fresco – ma delle "nuove razze" (in realtà versioni alternative di quelle esistenti), chiamate Allied Races, che possono essere sbloccate prima dell'uscita ufficiale (pur rispettando alcuni requisiti) da coloro che hanno già prenotato il titolo

Sicuramente tra i titoli che più aspettiamo questo agosto, Battle for Azeroth promette di continuare il filone estremamente positivo cominciato da Blizzard due anni fa con Legion. Nonostante qualcuno si sia lamentato per la piega presa dal personaggio di Sylvanas Windrunner (a detta di molti troppo simile a quello di Garrosh Hellscream in Pandaria), c'è a dire che prima di giudicare è doveroso attendere risvolti più dettagliati della trama, che a tutti gli effetti prenderà vita solamente il 14 agosto con l'uscita ufficiale di Battle for Azeroth.

In attesa della nostra immancabile recensione, fateci sapere quali sono le vostre speranze e i vostri dubbi riguardo l'ultima espansione di World of Warcraft. Siete pronti per combattere?


Tom's Consiglia

Non vedete l'ora di tornare a combattere? La Collector's Edition di Battle for Azeroth vi aiuterà a fare un entrata in grande stile.