Xbox One

Xbox One, secondo Phil Spencer si poteva fare di più

La generazione corrente è oramai agli sgoccioli e, in vista dell’attesissima next-gen, è quindi l’ora di resoconti e riflessioni. A imbarcarsi in tale argomento, in questo particolare esame di coscienza, è questa volta nientepopodimeno che Phil Spencer, che ha parlato in un’intervista delle performance di Xbox One.

Argomento principale di tale discussione è stato soprattutto la lineup di titoli first-party della console di casa Microsoft. Aspetto che, secondo Phil Spencer, sarebbe dovuto essere decisamente migliore.

Xbox One S All-Digital

Spencer ha infatti dichiarato: “Quando approfondisco la situazione e osservo cosa fanno le persone con Xbox la situazione è decisamente chiara: pochissimi accendono la propria Xbox One solamente per restare nella dashboard. Le persone si approcciano alla propria console per giocare e credo che avere dei titoli first pary forti significhi soprattutto avere giochi di grande qualità. Dobbiamo lavorare molto a riguardo, non abbiamo assolutamente fatto il nostro meglio negli ultimi anni”.

Parole, quelle di Phil Spencer, sicuramente molto dure e forti ma che fanno ben comprendere il futuro focus della next-gen di Microsoft. Le innumerevoli acquisizioni degli ultimi anni, d’altro canto, sembrano proprio puntare su questo aspetto, ossia sull’irrobustimento dell’offerta ludica first-party.

Che ne pensate di questa notizia, condividete le dichiarazioni fatte dal celebre Phil Spencer? Secondo voi la nuova generazione di Xbox riuscirà a migliorare sotto questo aspetto o le cose resteranno per voi invariate?

Anche Sony con PlayStation puntera a migliorare sotto questo aspetto o per voi non hao bisogno di impegnarsi ulteriormente a riguardo? Raccontateci cosa ne pensate direttamente nei commenti sotto questa notizia!

Se a voi la console Microsoft ispira comunque potete acquistarla con tanto di abbonamento a Xbox Game Pass comodamente a questo indirizzo.