Xbox One

Xbox Scarlett: il prezzo potrebbe essere influenzato dai dazi di Trump

Nel corso della presentazione dell’E3 2019 di Microsoft, la casa di Redmond ha parlato di Xbox Scarlett (o più precisamente, Project Scarlett), la macchina da gioco next gen che dovrebbe essere disponibile verso la fine del 2020. Come ci si aspettava, non è stata mostrata e non è stato svelato il prezzo. Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha però dato nuove informazioni a riguardo.

Per iniziare, è stato spiegato che il design di Xbox Scarlett, per quanto ancora non definito completamente, è bello e innovativo. Ha affermato che non hanno fretta di mostrare il design, fino a quando non sarà completo, visto che non si tratta di un dettaglio fondamentale al momento dell’acquisto.

Più interessante, invece, il discorso sul prezzo. Come detto in precedenza, Spencer sa bene che si tratta di un elemento fondamentale e già ora c’è un’idea generale su quanto potrà costare Xbox Scarlett, ma ci sono molti fattori da tenere in considerazione: uno di questi sono le possibili future tariffe di Trump nei confronti della Cina.

C’è infatti il rischio che queste possano far salire il prezzo di varie componenti fondamentali delle console. Trump vuole infatti far pagare il 25% di tasse sull’elettronica proveniente dalla Cina, dove vengono prodotti le componenti Xbox (oltre che di moltissimi altri prodotti, ovviamente).

Per ora la tassazione non è in vigore e potrebbe non diventare mai realtà, ma di certo si tratta di una questione seria che potrebbe avere impatto anche sulla nostra passione preferita. Diteci, voi cosa ne pensate?

Per ora, Xbox One è disponibile a un ottimo prezzo.