Xbox

Xbox Series X: i 60 FPS non saranno ancora lo standard?

Se ne era già parlato nel corso degli scorsi mesi, e la questione framerate sulle console di prossima generazione torna sotto i riflettori. Dopo che hanno discusso la questione gli sviluppatori dell’FPS horror Scorn, a parlare del framerate di Xbox Series X è Jason Roland; il project manager della console di prossima generazione Microsoft, che durante una recente intervista ha voluto dire la sua su come se la caveranno le esclusive first party con il framerate sulla nuova Xbox.

Durante la chiacchierata Roland ha dichiarato che la scelta riguardo al framerate sarà una decisione che ricaderà ai singoli team di sviluppo. Starà quindi ai diversi sviluppatori decidere se far girare i propri giochi a 30 o a 60 fps su Xbox Series X. La questione toccherà anche i team interni degli Xbox Game Studios, il che ci conferma che non è detto che tutte le prossime esclusive Microsoft gireranno a 60 fps.

Da come si può leggere, le parole di Jason Roland nello specifico sono state le seguenti: “Xbox Series X non aprirà le porte ad una serie di titoli a 60fps, il controllo creativo resta tutto nelle mani dei singoli studi di sviluppo. Ultimamente, abbiamo iniziato a ritenere che sia il framerate che la risoluzione siano anch’esse decisioni creative. A volte puntare sui 30 fotogrammi al secondo è la decisione giusta da prendere, anche dal punto di vista del gameplay.”

Detto ciò, non è detto che tutti i titoli che vedremo uscire su Xbox Series X non punteranno al massimo di prestazioni e fluidità, ma i team di sviluppo avranno libertà creativa totale, potendo scegliere anche a che framerate far girare i propri prossimi titoli. Cosa ne pensate delle recenti dichiarazioni di Roland riguardo i 60 fps sulla prossima Xbox?

Aspettando Xbox Series X, c’è ancora molto da giocare sull’attuale generazione di console. Potete acquistare Xbox One X con incluso l’abbonamento Xbox Game Pass su Amazon a questo indirizzo.