Xbox

Xbox Series X, l’analisi di Business Insider: “Microsoft metterà fine alla console war”

Con l’avvicinarsi delle console di prossima generazione come Xbox Series X e PS5 si moltiplicano le analisi su quello che sarà il futuro del settore videoludico anche da parte delle testate generaliste o che riguardano altri settori, come quello economico. È il caso di Business Insider che ha pubblicato il proprio punto di vista sulle quattro mosse di Microsoft che potrebbero mettere fine a quella che, fin dai tempi dell’era 8-bit, è stata conosciuta come console war, per quanto con protagonisti e attori sempre diversi.

In realtà da qualche tempo ormai è chiara la volontà di Microsoft, rafforzata con le scelte per Xbox Series X, di giocare su campi diversi rispetto a quelli della concorrenza. Secondo Business Insider sono quattro le strategie che potrebbero mettere fine a un confronto diretto tra le varie case produttrici di hardware, ovvero il fatto a Microsoft importa solo relativamente di riuscire a vendere l’ultima versione della propria console, che la nuova Xbox non sarà un ecosistema del tutto nuovo, il voler proseguire, in futuro, solo con il marchio Xbox slegato dalla numerazione delle console e la possibile evoluzione di Game Pass in un vero e proprio Netflix dei videogiochi grazie a Project xCloud.

Business Insider riconosce inoltre gli sforzi di Microsoft per fare in modo che i titoli Xbox possano raggiungere il maggior numero di utenti possibili, al di là del fatto che possiedano una console di ultima generazione o meno. Secondo la testata, Microsoft ha inoltre posto un «importante precedente che è stato realizzato con Xbox One e che continuerà con la prossima generazione di console Xbox: le proprie librerie digitali non andranno perse come avviene per gli acquisti su smartphone o di film. Questo rende la propria libreria Xbox una piattaforma digitale permanente, qualcosa che nessun produttore di console ha mai realizzato fino ad ora».

La testata economica poi parla di come Project XCloud possa rappresentare il primo tentativo di successo nell’introdurre un servizio di streaming di videogiochi su abbonamento con una libreria istantanea, in stile Netflix, che possa essere parallela a quella di Game Pass e possa permettere a chi è abbonato di avere anche i giochi in streaming.

Se siete interessati a giocare Minecraft, lo potete trovare a un prezzo molto conveniente anche su Amazon.