Xbox Series X

Xbox Series X, supporto al ray tracing confermato ufficialmente

In modo leggermente inaspettato, Phil Spencer è tornato a parlare  di Xbox Series X tramite un articolo rilasciato su Xbox Wire. Il capo della divisione videogame di Microsoft ha rilasciato varie informazioni, rivelando qualche novità e confermando anche dettagli già noti ma non completamente svelati come il DirectX Ray tracing con accelerazione hardware.

Spencer ha infatti spiegato ancora una volta che il DirectX Ray tracing di Xbox Series X permetterà agli sviluppatori di creare mondi di gioco più realistici e immersivi, gestendo la luce, i riflessi e la propagazione delle onde sonore in modo più credibile. Si tratta di un’evoluzione molto attesa e data per scontata da alcuni, ma comunque una conferma ufficiale è sempre gradita.

Il Ray tracing, negli ultimi tempi, sta diventando pian piano più comune nel mondo PC e sono molti i giochi che lo propongono, sopratutto grazie al supporto di Nvidia. L’arrivo su console però è un passaggio fondamentale: esattamente come per altre funzioni, il ray tracing sarà presente in ogni singola macchina da gioco Microsoft (e Sony) e spingerà quindi più sviluppatori a puntare su tale tecnologia, visto che ogni potenziale acquirente vi ha accesso. Oggi, invece, solo una piccola parte dell’utenza PC ha accesso al ray tracing.

Come sempre, le console rendono comuni certe funzioni e in questo modo avvantaggiano il mondo PC: quest’ultimo, sopratutto sul lungo periodo, manterrà sempre il primato in termini di pura qualità visiva, ma a breve il ray tracing sarà qualcosa di molto diffuso e scontato nei giochi AAA.

Ora non ci rimane altro da fare se non attendere e sperare di vedere in azione Xbox Series X e i suoi giochi il prima possibile: un appuntamento (quasi) certo è l’E3 2020, ma chissà che Microsoft non ci stupisca con un parziale reveal anticipato.

Anche senza ray tracing, Xbox One rimane un’ottima console: la potete trovare su Amazon.