Xbox

Xbox: Phil Spencer vorrebbe un team first-party orientale

Microsoft, nel corso dell’ultimo paio di anni, ha lavorato molto sul proprio lato videoludico, sopratutto acquisendo nuovi team first party, creando quindi gli Xbox Game Studios e preparandosi alla next-gen, ormai nota come Xbox Series X. Phil Spencer ha però più volte suggerito che la società non ha ancora completamente concluso la propria espansione e, a un certo punto, potrebbe esserci spazio per altri team.

Di recente, parlando ai microfoni di Game Informer, Spencer ha nuovamente parlato anche dell’idea di acquisire, nello specifico, un team asiatico. Ecco le sue parole, in traduzione: “Certo, potremmo creare delle partnership di pubblicazione in tale regione; penso che sia fattibile. Ma penso anche che, nel nostro cammino di evoluzione della piattaforma, avere al tavolo di discussione un team first-party orientale, giapponese o di altri mercati, sarebbe molto positivo per noi.

Xbox Series X

Microsoft ha affermato, in passato, che in questo momento la parte più importante è fare in modo che i team di Xbox Games Studios producano opere di qualità (e sappiamo che vari sono già al lavoro, come Ninja Theory – Senua’s Saga Hellblade 2 -, Obsidian – Grounded -, Rare – Everwild – e 343 Industries – Halo Infinite -). È incoraggainte però sentire che i piani di espansione non sono stati completamente interrotti.

Notiamo inoltre che non si parla unicamente di un team giapponese (primo pensiero di molti videogiocatori) ma più in generale dell’Asia. Il mercato cinese e quello della Corea del Sud sono sempre più importanti e sarebbe interessante vedere prodotti di tali regioni arrivare su Xbox Series X sotto la guida di Microsoft. Voi credete che un team orientale avrebbe un importante impatto sul Xbox?

In attesa di giochi orientali, possiamo divertirci con quanto è disponibile su Xbox One: potete acqusitare la console a un prezzo interessante su Amazon, precisamente a questo indirizzo.