Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:

Videoproiettore Samsung SP-A800B, la qualità si paga

Il Samsung SP-A800B è un proiettore Full-HD, quindi con matrice 1920 x 1080, destinato ad un pubblico molto esigente alla ricerca di una esperienza audio-visiva perfetta.

Design e connettività

Parte della nuova, e recente, gamma Samsung, il modello SP-A800B ha un'elegante livrea in plastica nera lucida, caratterizzata da linee molto arrotondate. Sulla scocca nera, al posto delle tradizionali levette, anelli di regolazione e tasti, troviamo solo pulsanti a sfioramento e LED. La rotella del lens shift è stata posizionata sotto il videoproiettore, in un punto nascosto ma facilmente accessibile.

Anche il telecomando, dalla forma simile a quella di una barca, ha un design elegante ed originale. I pulsanti sono un po' troppo piccoli, e la forma arrotondata rende difficile tenerlo in mano. Inoltre, se poggiato sul tavolo, il telecomando inizia ad oscillare come una sedia a dondolo. La retroilluminazione rossa è gradevole e consente di individuare rapidamente tutti i pulsanti.

La connettività è molto ricca, e prevede due ingressi HDMI, due YUV, una presa VGA e una S-Video. Con una tale mole di ingressi video, è possibile collegare contemporaneamente più sorgenti, come console, lettori DVD o Blu-Ray, PC, e altro ancora.

Regolazioni disponibili



Samsung ha cercato di dare ai propri clienti un proiettore ben calibrato, ma è bene procedere ad una breve regolazione manuale, per ottenere la migliore qualità possibile. Sono disponibili 7 diverse modalità di funzionamento, di cui 3 regolabili manualmente, mentre le restanti 4 (Dinamica, Standard, Film 1, Film 2) sono predefinite.

La luminosità della lampada è regolabile, in funzione della luminosità esterna, tra la modalità Theater e la modalità Chiaro. Ci sono, naturalmente, le consuete regolazioni manuali di luminosità, contrasto, nitidezza, gain sui 3 canali di colore RGB. La temperatura di colore può essere impostata su 4 diversi valori: 5500 K, che migliora la resa delle sfumature di grigio ed è quindi adatta ai film in bianco/nero, 6500 K, adatta all'uso home-cinema del proiettore, 8000 K e 9300 K.

La funzione di regolazione dinamica del nero (DynamicBlack), attivabile a piacimento, fa variare la luminosità dell'immagine variando l'apertura dell'iride, e offre 4 opzioni: leggero, medio, profondo, automatico. Il livello "auto" tende a scurire troppo l'immagine, mentre il livello "leggero" provoca l'effetto opposto, aumentando la luminosità e peggiorando la densità del nero. Meglio affidarsi alla regolazione "medio".

Continua a pagina 2
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Televisori e Proiettori?
Iscriviti alla newsletter!