Vodafone alle stelle, ma l'AD Vittorio Colao lascia

Mentre il Gruppo Vodafone festeggia con entusiasmo l'ultima trimestrale, "inaspettatamente" l'AD Vittorio Colao annuncia l'abbandono dal prossimo ottobre. Dopo 10 anni di salda guida votata all'espansione e alla crescita - con l'ultimo colpaccio dell'acquisizione di UnityMedial - Colao lascia la carica nelle mani di Nick Read, attuale Chief Financial Officer.

Il ciclo Vodafone si chiude quindi all'apice del successo, ma non è ancora nota quale potrebbe la sua prossima destinazione.

Ad ogni modo se il Gruppo chiude la trimestrale del 31 marzo con un aumento dell'11,8% a 14,7 miliardi di euro e ben 536 milioni di clienti di telefonia mobile in più di 25 paesi, anche Vodafone Italia ha di che sorridere. L'anno fiscale, conclusosi appunto il 31 marzo, indica ricavi per 5.302 milioni di euro (+1,2% di crescita organica rispetto all'anno precedente), grazie in particolare al segmento residenziale.

colao
Vittorio Colao

"L'EBITDA cresce del 4,6%, grazie alla performance commerciale e all'ottimizzazione della struttura dei costi, e si attesta a quota 2.329 milioni di euro (pari al 37,5% dei ricavi totali), in aumento di 1 punto percentuale rispetto al precedente anno fiscale", puntualizza la nota di Vodafone Italia.

"I ricavi da servizi di rete fissa sono pari a 992 milioni di euro (+12,4%). Continua la crescita dei clienti di rete fissa con 2,74 milioni di clienti, di cui 2,5 milioni in banda larga in crescita del 14% (+307.000).  I clienti in fibra hanno raggiunto quota 1,1 milioni, con una crescita di 500.000 clienti nell'anno fiscale".

Bene anche sul fronte 4G, con un volume di clienti pari a 12,2 milioni (+3,2 milioni rispetto all'anno precedente).

voda1

Da rilevare poi che nell'anno Vodafone ha attivato la prima rete mobile 4.5G fino a 1 Gbps nelle città di Roma, Napoli e Palermo. La rete mobile 4.5G è disponibile in 10 città: Firenze, Palermo, Milano, Verona, Torino, Bologna, Napoli, Roma, Genova e Padova, mentre la rete 4G raggiunge il 98% della popolazione in 7.139 comuni.

Procede anche lo sviluppo sul fronte 5G, con un piano di investimenti da 90 milioni di euro per la sperimentazione a Milano. Vodafone coprirà con il 5G l'80% di Milano e area metropolitana e ne completerà la copertura entro il 2019.

Leggi anche: Vodafone, 4G primo in Italia per velocità e accessibilità

"Vodafone ha effettuato a Milano la prima connessione dati in 5G in Italia, raggiungendo velocità di download superiori a 2,7 Gigabit al secondo, con latenza di poco superiore al millisecondo. Inoltre ha sperimentato la prima tecnologia al mondo che permette di estendere la copertura 5G attraverso la tecnica del uplink & downlink decoupling", ricorda Vodafone.

Leggi anche: Vodafone TOBi, un'intelligenza artificiale per i clienti

Per quanto riguarda i servizi basati su fibra (FTTC e FTTH) ormai le città coperte sono 1.500 e le famiglie e imprese raggiunte circa 16,7 milioni. Ad aprile 2018, è stata siglata una estensione della partnership con Open Fiber che consentirà di offrire servizi in fibra fino alla casa (FTTH) in 271 città, pari a 9,5 milioni di famiglie e imprese entro il 2022.

Infine a novembre Vodafone è entrata nel mercato IoT consumer con il lancio della nuova piattaforma "V by Vodafone".

Pubblicità

AREE TEMATICHE