Vodafone, fatturazione mensile a partire dal 5 aprile

Vodafone ha ufficializzato il ritorno alla fatturazione mensile per i clienti privati con abbonamento mobile e residenziale a partire dal 5 aprile 2018. In pratica viene abbandonata la prassi della fatturazione ogni 4 settimane, ma come già si sapeva la spesa complessiva annuale non cambierà.

"Il numero dei cicli di fatturazione si riduce da 13 a 12 e di conseguenza l'importo mensile delle offerte aumenterà dell'8,6%. Per avere maggiori informazioni puoi contattare il 42590", si legge nella nota ufficiale di Vodafone. Ciò vuol dire che i canoni saranno leggermente alzati e ciò che si pagava in 13 fatture si pagherà in 12.

vodafone iperfibra

"Tutti i clienti interessati riceveranno una comunicazione in fattura e potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione, specificando come causale del recesso "modifica delle condizioni contrattuali", prosegue la nota.

Il diritto di recesso al solito potrà essere esercitato gratuitamente su variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 - 10015 Ivrea (TO) o via PEC all'indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, esplicitando la causale.

"I clienti che decidono di recedere e hanno un'offerta che include telefono, tablet, Mobile Wi-Fi, Vodafone TV o prevede un contributo di attivazione a rate continueranno a pagare, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento che hanno scelto", conclude la nota. "In caso di recesso, per non perdere il numero, dovranno anche passare contestualmente ad altro operatore senza costi di disattivazione".

Sostanzialmente sul fronte residenziale non cambierà molto, mentre sul fronte mobile vi saranno effetti collaterali spiacevoli come la riduzione annuale del traffico voce, dati e SMS dato che i cicli di fatturazione passeranno da 13 a 12.

Aggiornamento. I clienti con ricaricabile passeranno al rinnovo mensile a partire dal 25 marzo 2018. Riceveranno comunicazione via SMS e potranno recedere entro 30 giorni dalla ricezione della nota. Valgono le stesse modalità previste già per gli abbonati residenziali. 

Pubblicità

AREE TEMATICHE