Hot topics:
2 minuti

WhatsApp, cancelli i messaggi? WhatsRemoved li recupera

WhatsRemoved è un'app per i più curiosi che proprio non possono fare a meno di sapere cosa conteneva il messaggio WhatsApp cancellato prima della lettura. Intanto nell'ultima beta è apparso il pulsante per passare direttamente da chiamata vocale a video.

WhatsApp, cancelli i messaggi? WhatsRemoved li recupera

Il Web è strano. Tu sviluppi una funzione per fare qualcosa che ritieni utile e il giorno dopo c'è qualcun altro che, non essendo d'accordo, ha sviluppato una soluzione alternativa per aggirare la tua. È il bello e il brutto di Internet, prendere o lasciare. Capita anche ai colossi, ad esempio a WhatsApp. Come ricorderete poco tempo fa il popolare servizio di instant messaging aveva introdotto la possibilità per l'utente di cancellare un messaggio entro 7 minuti dall'invio, a patto che non fosse già stato visualizzato dal ricevente. Ora però per i più ficcanaso c'è WhatsRemoved, un'app di terze parti che invece consente di vedere lo stesso il contenuto cancellato.

Insomma, d'ora in poi non dovrete solo stare attenti a quel che scrivete, ma anche a chi lo inviate: se è una persona molto curiosa, la vostra gaffe potrebbe arrivare comunque al mittente anche se avete provato a cancellarla.  

whatsremoved JPG

L'app, che è scaricabile gratuitamente da Google Play e non viola i termini di servizio di WhatsApp perché non manomette in alcun modo l'app originale, registra tutte le notifiche di WhatsApp e avvisa l'utente quando un messaggio ma anche immagini, audio e video inviati da un contatto sono stati cancellati.

whatsapp JPG

Nel frattempo, per una funzione discutibile, ne arriva un'altra più utile. Nell'ultima beta di WhatsApp, versione 2.18.4 infatti è apparso un nuovo pulsante sulla schermata delle chiamate audio, che consente di passare direttamente alla video chiamata. Ovviamente la pressione del pulsante non fa che inviare all'altro utente un invito, che potrà essere accettato o rifiutato, inoltre affinché l'operazione sia possibile entrambi gli utenti dovranno possedere la stessa versione di WhatsApp. Al momento non c'è una precisa data di rilascio per la nuova funzione, ma solitamente non intercorre molto tempo tra l'esordio in beta di un servizio e la sua disponibilità reale per tutti.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!