Hot topics:
3 minuti

WiFi Italia, l'app per navigare gratis sui WiFi pubblici

Nasce oggi WiFi Italia, la rete wireless pubblica e gratuita che sarà presente su tutto il territorio nazionale. Utilizzarla sarà semplice: basterà scaricare l'app e registrarsi per accedere agli hotspot. Il progetto ha delle enormi potenzialità ma al momento il numero di hotspot disponibili delude.

WiFi Italia, l'app per navigare gratis sui WiFi pubblici

Navigare gratuitamente, ovunque ci si trovi in tutta Italia. Non è più un sogno ma sta per diventare realtà grazie alla nascita di WiFi Italia, la prima rete wireless nazionale, che sarà disponibile per tutti, turisti e cittadini. Realizzata dal ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni Culturali e dall'Agenzia per l'Italia Digitale, WiFi Italia debutta oggi.

main wifiitalia

Al momento però il servizio ha una diffusione ancora assai limitata e a macchia di leopardo, che riguarda per lo più il Nord e il Centro Italia. Per la precisione hanno aderito Roma, Milano, Firenze, Prato, Trento, Bari e le Regioni Emilia Romagna e Toscana. Manca ad esempio una città importante e turistica come Venezia, pur presente tra le immagini - per la verità un po' oleografiche - presenti sulla home page.

Ciò non toglie comunque che il progetto ha grandi ambizioni e grandi potenzialità. Si parla infatti di federare tutte le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso al Wi-Fi a disposizione di cittadini e turisti. In pratica con lo stesso account potremo accedere a qualsiasi hotspot in tutta Italia, senza dover più effettuare il login.

Leggi anche: Italiani, Porno dal Wi-Fi pubblico. E se poi se ne pentono?

Non solo. L'idea è anche quella di sfruttare la rete di accessi per arricchire di dati l'ecosistema del turismo italiano, tramite ad esempio l'analisi statistica dei dati, ovviamente in forma anonima, in modo da comprendere meglio comportamenti e preferenze degli utenti e conseguentemente migliorare i servizi erogati.

wi fi 59a37b25215a1c5cb8716c6e402e2982c

Il funzionamento sarà molto semplice. In pratica basterà scaricare l'apposita app (per iOS o Android) e registrarsi inserendo pochi dati anagrafici. In futuro questo passaggio sarà addirittura superfluo per i cittadini già dotati di SPID. Tramite l'app si potrà poi gestire il collegamento e l'autenticazione sulla rete wifi sotto la cui copertura ci si trova in quel momento. Ma soprattutto l'utente potrà usufruire dei servizi centralizzati o locali legati al settore turistico e culturale che saranno messi via via a disposizione, come ad esempio informazioni, servizi di acquisito biglietti, consultazione di contenuti etc. Ulteriori informazioni potete trovarle sul sito ufficiale.


Tom's Consiglia

va bene il WiFi gratuito in tutta Italia, ma per navigare bisognerà avere lo smartphone carico. Una power bank come quella da 20.000 mAh di Coolreall potrà essere utile.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!