Windows Phone in caduta libera, è sotto l'1%

Windows Phone era già da diversi mesi un sistema operativo marginale ma ormai è ufficialmente sull'orlo dell'estinzione. Gli ultimi dati di vendita infatti riportano una presenza sul mercato mondiale inferiore all'1%.

Nonostante infatti l'ultimo trimestre abbia fatto registrare una crescita del settore degli smartphone del 4%, Microsoft non ha potuto approfittare della situazione ed anzi, stando ai dati resi noti da Gartner, abbia venduto appena 2,4 milioni di smartphone Lumia, scendendo attorno allo 0,7% del mercato mondiale. Un crollo verticale del 73%, se si pensa che nello stesso trimestre dello scorso anno Windows Phone era ancora al 2,5% con 8,6 milioni di dispositivi venduti. Come risultato anche i ricavi sono quindi diminuiti del 46%.

Windows Phone 8 Start Screen

Ovviamente il principale indiziato di questo crollo è soprattutto la mancanza di nuovi terminali Lumia, che si protrae ormai da circa un anno. Dopo l'introduzione dei Lumia 950 e 950 XL infatti non è più arrivato nulla.

Una strategia apparentemente contraddittoria quella che sta seguendo Microsoft. Abbiamo infatti più volte spiegato di come Microsoft non creda più, probabilmente, di poter competere nell'arena consumer e abbia deciso sostanzialmente di abbandonarla. Tuttavia non è chiaro che senso possa avere investire risorse importanti nello sviluppo di un sistema operativo senza poi sostenerlo adeguatamente tramite una piattaforma hardware che ne consenta la diffusione.

Forse Microsoft sperava maggiormente nell'azione degli altri partner, che però non si è concretizzata. A Redmond comunque dovranno presto decidere cosa fare. Anche solo considerando Windows Mobile una tessera importante non di per sé ma per l'ecosistema nel suo insieme, ci sarebbe bisogno di un sostegno maggiore, altrimenti sviluppatori e produttori non si avvicineranno mai.   

Pubblicità

AREE TEMATICHE