Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
13 minuti

L'installazione di Windows XP è semplice e intuitiva, ma non tutti sanno che il sistema operativo di Microsoft attiva per default un numero eccessivo di servizi e funzionalità. Vi insegniamo come installare il sistema operativo nel modo migliore, come renderlo più snello e rapido e come preservare il proprio lavoro con l'utilità di backup di Windows.

Ottimizzazione delle prestazioni: disattivare gli effetti visivi

Windows XP dopo l'installazione si presenta con la nuova interfaccia grafica Luna. Chi non è interessato alle grafiche sfarzose e alle animazioni può risparmiare risorse di sistema disattivando i vari effetti grafici, riportando il sistema al sobrio stile già noto dalle versioni Windows 98 e Windows 2000.

Rimozione effetti visivi:
Start > Pannello di Controllo > Sistema > Avanzate > Impostazioni (riquadro Prestazioni) > Effetti Visivi
Spuntate "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori".
Per una migliore leggibilità dei caratteri su schermo, consigliamo di spuntare successivamente la sola opzione "Smussa gli angoli dei caratteri dello schermo".

Ripristino tema classico di Windows:
Se volete utilizzare un tema grafico simile a quello di Windows 98 e 2000, molto più leggero di quello di Windows XP:
Start > Pannello di Controllo > Schermo > Temi
Selezionare Windows Classico

Ovviamente anche l'occhio vuole la sua parte, se il desktop sterile e privo di animazioni vi rattrista, potete sempre tornare indietro ripetendo le operazioni e selezionando tutti gli effetti e il tema di Windows XP.

Pagina precedente

Disattivare i servizi non necessari

Windows XP è un sistema operativo ricco di servizi, cioè di programmi di supporto al suo funzionamento che agiscono nell’ombra, noti anche come demoni (soprattutto nel mondo Linux). In realtà non tutti i servizi avviati servono a tutti gli utenti. Alcuni di essi non vengono mai usati. Per liberare risorse, a seconda dell’uso che si fa del computer, può essere opportuno disattivare uno o più servizi.

ATTENZIONE: Ovviamente non vanno disabilitati i servizi fondamentali per il funzionamento del sistema. Si potrebbe bloccare l’avvio del computer! La sperimentazione va compiuta con grande attenzione, per evitare spiacevoli conseguenze.

Per accedere alla configurazione dei servizi:
1. Clic su Start > Esegui.
2. Nella casella Apri: digitare services.msc seguito da Invio. Si apre il browser Servizi.


Finestra principale dei servizi di Windows XP.

Nella parte destra si trovano tutti i servizi di Windows XP. Le colonne Nome, Descrizione, Stato e Tipo di avvio, indicano:

  • Nome: come si chiama il servizio. Spesso i nomi sono difficili da interpretare.
  • Descrizione: per comprendere meglio la funzione del servizio viene fornita una spiegazione.
  • Stato: indica se il servizio è stato avviato o meno. Windows XP opera una scelta dei servizi da caricare in default. Molti servizi avviati non sono realmente necessari.
Untitled Document

Disattivare i servizi non necessari, continua


Finestra delle proprietà per il servizio Clipbook. Notare il Tipo di avvio.

Tipo di avvio: sono possibili tre tipi di avvio:

  • Automatico: il servizio viene sempre avviato.
  • Manuale: il servizio viene avviato se richiesto dai programmi.
  • Disabilitato: il servizio non viene mai avviato.

Se si analizzano i servizi con tipo di avvio automatico si nota che sono, appunto, tutti attivi.

3. L’avvio dei servizi può essere modificato facendo doppio clic sul servizio. Si apre la finestra delle proprietà del servizio.
4. Nella casella Tipo di avvio è possibile scegliere con un clic una delle tre opzioni. Se si è certi di poter fare a meno del servizio, selezionare Disabilitato, altrimenti è meglio impostare su Manuale.
5. Clic sul pulsante OK. Al riavvio, le modifiche saranno operative. Molti servizi interagiscono tra loro. Prima di ogni modifica conviene fare clic sulla linguetta Relazioni di dipendenza per valutare meglio l’azione da compiere.

Continua a pagina 9
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Audio?
Iscriviti alla newsletter!