Hot topics:
News su SMAU 2017
4 minuti

Xiaomi e domotica, ecco il copriwater smart

Xiaomi ha tenuto un evento di presentazione completamente incentrato sulla domotica. Tra i prodotti presentati, un copriwater smart con particolari funzionalità igienizzanti.

Xiaomi e domotica, ecco il copriwater smart

Xiaomi ha presentato un copriwater smart. Sembra quasi uno scherzo, eppure è stato uno dei protagonisti dell'evento organizzato in Cina dall'azienda cinese, completamente incentrato sulla domotica. I dispositivi svelati certificano ulteriormente la strategia, da parte della società guidata da Lei Jun, di voler espandere all'ennesima potenza il concetto di diversificazione del business.

Il copriwater è stato denominato Xiaomi Smart Toilet Cover. Possiede una certificazione IPX4, il che fa immediatamente presupporre come, nell'utilizzo di questo prodotto, l'acqua svolga un ruolo centrale. L'azienda cinese ha infatti integrato una funzione bidet caldo/freddo, com'è del resto tanto in voga in Asia.

xiaomi smart toilet cover 3

Inoltre, integra un sistema di auto pulizia che, servendosi di un serbatoio di acqua equipaggiato con un filtro per il liquido e uno per i raggi UV, è in grado di rimuovere qualunque batterio fino ai 15 micron,  stando a quanto dichiarato da Xiaomi. Ma non è tutto.

La tavoletta possiede infatti una chiusura ammortizzata e persino la funzionalità di massaggio dei glutei a caldo e a freddo. Tutto è comandabile attraverso il comodo telecomando posizionato sul lato destro o, in alternativa, attraverso il proprio smartphone. 

xiaomi smart toilet cover 7

Xiaomi si è particolarmente soffermata sul prezzo. Rispetto ai diretti concorrenti nel settore specifico, lo Smart Toilet Cover ha un costo davvero contenuto. È stato infatti posizionato a 999 Yuan, circa 127 euro, mentre i competitors non scendono sotto i 3.600 Yuan. Come sempre, il rapporto qualità/prezzo rappresenta uno dei punti di forza dell'azienda cinese.

Accanto al copriwater, Xiaomi ha alzato il sipario anche su Smartmi Air Conditioner. Come suggerisce il nome, si tratta di un condizionatore d'aria con purificatore e inverter, dotato anch'esso di funzionalità smart. Integra un'unità di raffreddamento da 3.500W, e una di riscaldamento da 4.500W, in grado di coprire un'area di 700 metri cubi per ora.

Xiaomi Smartmi Air Conditioner

In Cina le classi energetiche sono tre, e ovviamente questo Smartmi Air Conditioner appartiene a quella più alta (ovvero meno dispendiosa). Da un punto di vista produttivo, l'inteverter è stato realizzato dalla Hitachi, mentre il sistema di ventole è prodotto da Panasonic. Il tutto è mosso da un motore DC NIDEC.

Sulla parte frontale è stato posizionato uno schermo circolare a colori che, in abbinata alla connettività Wi-Fi, consente di visualizzare i vari parametri legati alla temperatura, con una precisione nel controllo della stessa pari a 0,1° centigradi. Tutto è ovviamente comandabile attraverso il proprio smartphone.

Xiaomi Smartmi Air Conditioner 3

Xiaomi lo ha posizionato a 4.399 Yuan, circa 563 euro. Anche in questo caso, un prezzo decisamente contenuto rispetto ai diretti concorrenti. Le vendite partiranno dal 16 agosto in Cina, e potrebbe essere possibile importarlo attraverso i soliti store online.

Xiaomi Smartmi Air Conditioner

L'azienda cinese ha colto l'occasione anche per mostrare nuovamente in azione lo Xiaomi Mi AI Speaker, ovvero il dispositivo pensato per scontrarsi con Google Home, Apple HomePod e i vari prodotti basati su Alexa, l'assistente vocale di Amazon. Il costo di appena 299 Yuan (circa 38 euro al cambio) lo rende davvero appetibile, fermi restando i limiti linguistici.

A fronte di un calo di vendite nel comparto smartphone nell'ordine del 30%, Xiaomi ha visto raddoppiare gli utili provenienti dai dispositivi smart, che hanno toccato quota 1,5 miliardi di dollari. Tutto questo è accaduto nel 2016, con l'azienda cinese che ha sapientemente diversificato il proprio business ritornando a crescere nel 2017 nel mercato dei dispositivi mobili.

Appare sempre più evidente come il futuro dell'elettronica di consumo sia sempre più legato al concetto dell'Internet of Things. I player che, in questi anni, sapranno preparare il terreno, potranno cavalcare da protagonisti questo fenomeno. Xiaomi sembra essere già sulla strada giusta.


Tom's Consiglia

La Mi Band 2 è una smartband realizzata da Xiaomi. A fronte di funzionalità complete a 306° (sensore per il battito cardiaco, contapassi, contacalorie, monitoraggio del sonno, notifiche smartphone), può essere acquistata attraverso Amazon ad appena 28 euro.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Internet of Things?
Iscriviti alla newsletter!