Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:

Xiaomi Mi5: potenza ed eleganza a un prezzo interessante

Xiaomi Mi5 è ufficiale e non ha mancato di stupire, come promesso. Lo smartphone infatti presenta una scocca bella ed elegante dentro cui trovano posto uno Snapdragon 820, fino a 4 GB di RAM, fotocamera da 16 Mpixel e batteria da 3000 mAh a partire da 278 euro.

Xiaomi Mi5: potenza ed eleganza a un prezzo interessante

Xiaomi Mi5 è stato finalmente presentato nelle scorse ore. Il nuovo top gamma si presenta con una fattura curata, un design gradevole e soprattutto una scheda tecnica che non teme rivali visto il prezzo a cui sarà commercializzato, grazie allo Snapdragon 820, fino a 4 GB di RAM, fotocamera da 16 Mpixel e batteria da 3000 mAh.

Il nuovo top gamma cinese dunque non ha disatteso le aspettative, confermando le parole del presidente, che qualche tempo fa disse che l'attesa sarebbe stata ripagata.

Il design è semplice ma al tempo stesso gradevole. Xiaomi non ha mai brillato per originalità e non lo fa nemmeno adesso, visto che il Mi5 sembra un ibrido tra un iPhone, richiamato nel frontale, e un Samsung Galaxy S7 Edge, soprattutto a causa dei fianchi posteriori evidentemente curvi.

Xiaomi Mi 5 aaaa

Tuttavia la mancanza di originalità è ripagata da un'indubbia qualità e da una buona ergonomia generale. Il frontale è elegante con il display quasi edge-to-edge (le cornici ci sono ma sono sottilissime) e la scocca è diversa da tutte le altre grazie a un materiale nuovo, una lega in vetro-ceramica e zirconio che dovrebbe essere molto resistente ma che al tempo stesso ha permesso allo smartphone di pesare solo 129 grammi, nonostante al diagonale importante. Le dimensioni sono pari a 144.55 x 69.2 x 7.25 mm.

Passando alla scheda tecnica, troviamo un display IPS da 5.15 pollici con risoluzione Full HD e luminanza di ben 600 nit. Cuore del sistema è poi il potente Qualcomm Snapdragon 820, affiancato da RAM di tipo LPDDR4 in due tagli, 3 o 4 GB, e da memoria interna UFS 2.0, velocissima quindi. Tre i tagli di storage previsti, 32, 64 o 128 GB.

Una dotazione hardware che ha permesso allo Xiaomi Mi5 di ottenere ben 142.000 punti nel benchmark AnTuTu, a conferma delle sue ottime prestazioni.

Per la fotocamera posteriore è stato scelto il sensore Sony IMX298 da 16 megapixel, abbinato a un doppio flash LED, stabilizzatore ottico d'immagine e autofocus e rilevazione di fase. La fotocamera anteriore invece è da 4 megapixel.

A completare il quadro troviamo infine una batteria da 3000 mAh con Quick Charge 3.0, sensore per le impronte digitali, una porta USB Type-C, doppio slot Sim e moduli 4G-LTE Cat. 12 con supporto VoLTE con velocità di download fino a 600 Mbps, WiFi 802.11ac dual-band (MIMO), Bluetooth 4.1, GPS ed NFC, il tutto controllato da Android 6.0 Marshmallow con interfaccia proprietaria MIUI 7.

Per quanto riguarda i prezzi, attualmente il produttore ha ufficializzato quelli per la Cina, davvero notevoli.

La versione base dello Xiaomi Mi5 con 3 GB di RAM, 32 GB di storage e CPU da 1.8 GHz infatti costa 1999 yuan, corrispondenti a circa 278 euro, mentre la variante con 64 GB di storage e clock rate più elevato, 2.15 GHz, ha un prezzo di 2299 yuan, pari a circa 320 euro. Infine il top gamma con 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna e CPU da 2.15 GHz costa 2699 yuan o 375 euro.

AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #MWC 2016? Scopri la nostra pagina dedicata!