Hot topics:
3 minuti

Yape, il primo pony express robot tutto italiano

Yape è il primo veicolo autonomo elettrico per lo urban delivery progettato e creato interamente in Italia. La road map prevede l'avvio dei test su strada da settembre 2017, e, a partire da dicembre 2017, la messa in esercizio della prima flotta con un importante operatore di e-commerce.

Yape, il primo pony express robot tutto italiano

YAPE, ovvero Your Autonomous Pony Express, è l'ecosistema nel quale è stato realizzato il primo veicolo autonomo elettrico per lo urban delivery progettato e creato interamente in Italia. Intelligente, agile e leggero, Yape sarà in grado di muoversi sui marciapiedi e di attraversare la strada per portare a termine le consegne in tempi record, evitando il traffico e le emissioni inquinanti.

È il futuro prossimo dello urban delivery con cui e-Novia, la "Fabbrica di Imprese" e il suo team di oltre 60 ingegneri, offre una risposta innovativa alla domanda, in crescita esponenziale, di spedizioni in ambito urbano.

Yape Corriere Innovazione drone 2 kD8H U43340415586694hPG 1224x916@Innovazione Web 593x443

La road map prevede l'avvio dei test su strada da settembre 2017, e, a partire da dicembre 2017, la messa in esercizio della prima flotta di veicoli autonomi in grado di offrire un servizio di consegne urbane in collaborazione con un importante operatore di e-commerce, non ancora rivelato.

L'ecosistema di YAPE ha caratteristiche che lo rendono unico e particolarmente adatto a muoversi negli spazi stretti e irregolari delle città italiane ed europee, sia su marciapiede (a una velocità massima di 6 km orari) sia su pista ciclabile (fino a 20 km orari) con un'autonomia di circa 80 km.

Leggi anche: Robot per il food delivery, l'avanguardia è europea

YAPE viaggia su due ruote dotate di motori elettrici autonomi che minimizzano il consumo di energia massimizzando l'agilità di movimento e avendo la possibilità di effettuare rotazioni sul posto e di superare facilmente ostacoli come il bordo del marciapiede o le rotaie del tram.

yape logo mod kgjf  656x369innovazione web 640x360

L'ecosistema è basato su una piattaforma di gestione grazie alla quale un utente, tramite una app, può chiamare il robot sotto casa propria e affidare il pacchetto al suo vano porta pacchi - con capacità di carico fino a 70 chilogrammi - indicando nella app il destinatario: l'indirizzo potrà essere determinato anche in modo automatico dalla posizione GPS del destinatario registrato alla piattaforma.

La partenza e la consegna del pacco sono certificati da un sistema che combina le credenziali nello smartphone di mittente e destinatario con il riconoscimento facciale, abilitando l'apertura del vano soltanto alle persone autorizzate dalla piattaforma, la cui identità è verificata dal robot.


Tom's Consiglia

Non sarà un vero robottino per le consegne, ma questa replica di BB-8 di Star Wars è davvero divertente.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Robotica?
Iscriviti alla newsletter!