Hot topics:
1 minuto

Una ZIP Bomb per proteggere il proprio sito Web

Per bloccare gli attacchi degli hacker si può usare un archivio ZIP che permette di mandare in crash browser e strumenti di scansione di chi ficca il naso dove non deve.

Una ZIP Bomb per proteggere il proprio sito Web

I siti Internet sono costantemente presi di mira dai pirati informatici, che li analizzano e sondano in continuazione per cercare eventuali vulnerabilità attraverso le quali violarne i server.

Chi gestisce un sito Internet, normalmente, può solo mettere tutto l'impegno possibile per fare in modo che il sito sia sempre aggiornato e, di conseguenza, invulnerabile agli attacchi.

chrome

Un ricercatore austriaco di nome Christian Hascheck, però, ha studiato un metodo per dare un po' di fastidio ai cyber-criminali e impedirgli di passare ai raggi X i nostri siti Web utilizzando una "ZIP Bomb".

L'idea, in pratica, è quella di inserire all'interno del sito un archivio ZIP costruito in modo da saturare la memoria e provocare il crash di qualsiasi software si trovi ad analizzarlo. Posizionando in maniera strategica l'archivio e utilizzando uno script PHP che Hascheck ha scritto appositamente, la ZIP Bomb sarà in grado di fermare qualsiasi (o almeno buona parte) delle attività di scansione. Per saperne di più leggi l'articolo completo su Security Info, il sito di Tom's Hardware dedicato alla sicurezza informatica.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Sicurezza?
Iscriviti alla newsletter!