Auto

BMW M3 Touring: proseguono i collaudi su strada della super station wagon

La nuova generazione di serie 3 rappresenta una rivoluzione per BMW  non solo per via dello stile audace del frontale, ma anche per la conferma dell’arrivo di una versione curata dal reparto anche per la Touring: la station wagon. Il suo arrivo sul mercato è previsto per il 2022 e dopo le prime foto spia, ecco un altro prototipo avvisato nei pressi del Nürburgring intendo ad eseguire alcuni collaudi.

Una vera BMW M3

Benché pesantemente camuffata, il prototipo della nuova BMW M3 touring mostra alcuni elementi che lasciano intuire la cura del reparto sportivo della casa bavarese. I parafanghi sono decisamente più muscolosi, il diffusore è maggiorato e il terminale di scarico a quattro sagome è decisamente in bella vista.

La sua produzione in serie si tratterebbe di un inedito per BMW: alcuni progetti di una M touring risalgono al 2000, quando il modello E46 era stato ingegnerizzato per supportare anche una versione ad alte prestazioni. Un progetto che però non ha mai avuto continuità rimanendo un sogno per molti appassionati.

Un motore 3.0 litri sei cilindri da 480 Cv?

Grande attesa per scoprire cosa alimenterà questa nuova BMW M3 Touring. Tutti gli indizi portano al recente 3.0 litri sei cilindri in linea che ha debuttato su BMW M3 Sedan e M4 Coupé. In queste applicazioni, il possente propulsore eroga 480 Cv per le versioni standard e fino a 510 Cv per le Competition.

La trazione può essere posteriore o integrale mentre la potenza è gestita da un cambio automatico a 8 rapporti. Molto probabilmente, la stessa struttura e impostazione meccanica sarà proposta anche su M3 Touring, una vettura che tutti gli appassionati non vedono l’ora di scoprire.