Auto

Dacia Spring, l’elettrica economica che sconvolgerà il mercato

In una comunicazione ufficiale diffusa da Renault, la compagnia ha fatto sapere di essere in anticipo sulla tabella di marcia che porterà sul mercato la Dacia Spring Electric, l’auto che promette di essere l’elettrica più economica disponibile in Europa, e che potrebbe letteralmente sconvolgere il mercato.

Il prezzo lo scopriremo soltanto domani, ma ormai abbiamo un’idea abbastanza chiara di quale sarà il range entro il quale verrà proposta: si parla di circa 20,000 euro o forse poco più, un prezzo che potrebbe calare drasticamente qualora si riuscissero a sfruttare gli incentivi statali di massimo 10,000 euro.

Cosa ci possiamo aspettare da Dacia Spring Electric? Renault negli ultimi anni ha lavorato bene sul segmento elettrico, portando sul mercato modelli interessanti come la Zoe e la piccola Twizy, e senza dubbio l’esperienza maturata su questi due modelli avrà giocato un ruolo chiave nella realizzazione della nuova Dacia Spring. Il progetto si basa sui disegni della Renault K-ZE City, un modello pensato appositamente per il mercato cinese e proposto a un prezzo molto competitivo, e queste stesse caratteristiche saranno riproposte in Europa proprio con il modello Dacia Spring. La nuova elettrica è dotata di una batteria da 26,8 kWh che alimenta un motore elettrico da 44 cv di potenza: tutto ciò si traduce in un’autonomia stimata di poco più di 200 km nel ciclo WLTP.

Numeri che non fanno gridare al miracolo, senza dubbio, ma visto il probabile prezzo queste caratteristiche risultano essere molto interessanti. Per quanto riguarda le dimensioni, Dacia Spring tocca i 3,75 metri di lunghezza, con un passo di 2,42 metri; il bagagliaio in configurazione standard cuba 300 litri. Gli interni, in pieno stile Dacia, sono semplici e abbastanza essenziali, con la possibilità di avere come optional un sistema di infotainment integrato nel cruscotto.

Secondo quanto ventilato da Renault, la Dacia Spring sarà pronta ad essere consegnata ai primi clienti – i pre-ordini aprono domani, dopo che sarà svelato il prezzo – entro l’estate del 2021, in anticipo sulla tabella di marcia.