Auto

Hyundai: entro il 2021 nuovi modelli Suv e sportive N Nürburgring

Hyundai ha seguito negli ultimi anni un percorso di sviluppo ed evoluzione che le ha permesso di confermarsi come una delle più valide alternative ai prodotti europei e giapponesi. Prodotti di qualità, attenti al design e con un’offerta di motori piuttosto competitiva sono gli aspetti di una gamma veicoli che nel 2021 si amplierà ulteriormente, soprattutto per quanto riguarda i Suv.

Non solo: Hyundai crede nel progetto N, la divisione sportiva del marchio, tanto che i modelli che subiranno le modifiche al Nürburgring, saranno diversi, a cominciare il prossimo anno con la nuova i20. Un ulteriore novità riguarda il sistema di infotelematica: sviluppato in collaborazione con Nvidia, sarà installato su tutti i nuovi modelli  Hyundai, Kia e Genesis dal 2022.

Suv e Suv elettrici

Hyundai è uno dei costruttori ad aver puntato sin da subito sull’elettrificazione. Oggi può offrire soluzioni per ogni esigenza, dai motori a combustione, agli ibridi, i plug-in e l’elettrico puro. Una visione che le ha permesso di mostrarsi competitiva, che vuole confermare nei prossimi anni. L’anno prossimo debutteranno 12 novità intorno al segmento dei Suv e dei pick-up: un numero notevole che coinvolge non solo modelli inediti ma anche restyling dell’attuale gamma.

Nel 2021 Hyundai proporrà sul mercato la nuova Tucson, Santa Fe, Kona, il pick-up Santa Cruz e la Ioniq 5: un modello completamente elettrico derivato dal concept 45 e sviluppato su di una piattaforma inedita e sviluppata per il programma Ioniq. L’elettrificazione e i Suv sono per il marchio coreano due elementi chiave per lo sviluppo e il consolidamento del mercato nei prossimi anni.

Sportività

L’elettrificazione non porterà al tramonto il piacere. O almeno, non per ora, e non per Hyundai, la quale ha deciso di investire con determinazione nello sviluppo di nuovi modelli “N”. Una categoria di vetture dedicata a chi non cerca compromessi, potendo contare su versatilità e su prestazioni interessanti. Entro il 2022 arriveranno tra nuove varianti N, tra cui l’attesa i20 entro qualche mese.

Le altre novità potrebbe riguardare una versione ad alte prestazioni di Kona, Tucson e un inedito modello denominato Elantra. Come noto, si tratta per la maggior parte di Suv, carrozzeria di tendenza e che quindi permetterà di ottenere volumi di vendita tali da giustificare la produzione, e permettere lo sviluppo di modelli ancora più performanti. Per quanto riguarda la proposta N Line (allestimento sportiveggiante), sono attese quattro nuove applicazioni.

Infotelematica Nvidia

Hyundai sta decisamente seguendo un piano di sviluppo molto ampio, che comprende anche innovazioni dal punto di vista della tecnologia applicata al veicolo. A confermare questa grande ambizione, l’accordo con il colosso informatico Nvidia, siglato nel 2015 che ha permesso l’integrazione di una nuova piattaforma infotainment chiamata IVI. Questa proposta sarà offerta su tutta la gamma, sia per i modelli di accesso sia per i più esclusivi.

Si tratta di un sistema molto sofisticato: basato sull’autoapprendimento, offre soluzioni di connettività che permetteranno alle vetture di dialogare con le reti di infrastruttura connesse. Inoltre, la presenza di un sistema di intelligenza artificiale permetterà di migliorare anche la dotazione di sicurezza attiva, con funzionalità che saranno implementate automaticamente attraverso aggiornamenti over the air, garantiti per tutto il ciclo di vita del veicolo.