Auto

Veicoli elettrici, in Pennsylvania si pensa ad una tassa annuale

Lo stato della Pennsylvania starebbe pensando di introdurre una tassa annuale pari a 250 dollari per tutti i proprietari di  veicoli elettrici. La proposta di legge arriva da Mike Carroll, deputato rappresentante dell’area a sud di Scranton. A quanto pare, la proposta di tassazione annuale per i veicoli elettrici risulta essere bipartisan, grazie al sostegno dell’intero governo.

Ebbene, in un momento in cui le aziende stanno investendo per fare spazio alla nuova veicoli tipologia di veicoli cosiddetti green e gli stessi governi stanno incentivando l’acquisto di suddetti modelli, una legge che impone una tassa a tutti i possessori di veicoli elettrici potrebbe sembrare un vero e proprio paradosso, perlomeno se traslata nel il nostro paese.

Nonostante possa sembrare una proposta di legge del tutto iniqua, secondo uno studio pubblicato da Consumer Reports, risultano essere ben 26 gli stati che attualmente impongono tasse aggiuntive su tutti i veicoli elettrici. Inoltre, secondo la stessa responsabile automotive di Consumer Reports, Shannon Baker Branstetter, l’importo della tassa proposta dal governo della Pennsylvania è ben al di sopra della media nazionale dei costi di possesso per i veicoli endotermici, oltre che elettrici.

Tutto ciò potrebbe avere effetti negativi nell’ambito della diffusione della mobilità elettrica per tutto il territorio statunitense, in particolar modo considerando l’impopolarità che questo tipo di propulsione gode negli USA. Anche per le stesse case costruttrici la tassa potrebbe, con il passare del tempo, influenzare negativamente il numero di richieste di veicoli EV.