Tecnologia a bordo

Volvo e Luminar, partnership per auto a guida autonoma con sensori LiDAR

Volvo ha firmato un accordo di collaborazione con la società Luminar, confermando il nuovo obiettivo che vedrà la casa automobilistica a lavoro sull’ introduzione di nuove tecnologie di sicurezza sui propri veicoli.

La società high-tech darà un grande contributo alla partnership grazie alla sua avanzata tecnologia LiDAR, fondamentale nella percezione degli oggetti, per la realizzazione delle vetture Volvo di prossima generazione. Inevitabilmente, la collaborazione tra le due società, porterà a grandi risultati nell’ambito della sicurezza: questa permetterà infatti di realizzare la prima tecnologia di guida completamente autonoma per utilizzo in autostrada, a marchio Volvo.

La tecnologia di prossima generazione (SPA 2) sviluppata da Volvo Cars, sarà pronta per essere implementata sui nuovi modelli dotati di guida autonoma con l’inizio delle attività produttive del 2022.

Secondo quanto emerso, La tecnologia LiDAR sarà integrata all’interno del tetto delle vetture Volvo. Nel dettaglio, grazie all’aggiornamento over the air del software delle auto basate sulla SPA 2, gli utenti avranno la possibilità di scegliere di procedere all’installazione della funzione Highway Pilot, che consentirà una guida in autostrada in modalità completamente autonoma. Naturalmente, l’ attivazione della funzione avverrà solamente dopo aver verificato che le caratteristiche geografiche e le condizioni del traffico dell’area circostante garantiscano una guida in massima sicurezza.

Henrik Green, Chief Technology Officer di Volvo Cars, ha dichiarato:

“Se introdotta in modo responsabile e in condizioni di sicurezza, la guida autonoma può essere potenzialmente una delle tecnologie in grado di salvare vite umane più di ogni altra nella storia. Equipaggiando le nostre vetture future con la capacità di visione di cui necessitano per prendere decisioni sicure, stiamo compiendo un importante passo avanti in quella direzione”.

Volvo e Luminar stanno inoltre analizzando il ruolo che la tecnologia LiDAR potrebbe svolgere per quanto riguarda l’ottimizzazione  dei futuri sistemi ADAS (Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida), per giungere dunque a dotare tutte le future vetture basate sull’architettura SPA2 di un sensore LiDAR di serie. Quest’ ultimo è infatti fondamentale per la realizzazione di auto che possano viaggiare in modalità autonoma e in sicurezza.

Lo sviluppo delle tecnologie nel settore automotive è senza dubbio fondamentale per ottimizzare il livello di sicurezza di ciascun utente alla guida. In questo ambito, Volvo sta mostrando particolare attenzione per incrementare l’efficienza di una particolare tecnologia quale è la guida autonoma.