Libri e Fumetti

Dragonero, il fantasy italiano: tra presente e futuro!

Le migliori storie hanno il dovere di evolversi nel tempo. Per evoluzione non si intende un semplice passaggio da un punto A a un punto B, ma di un progresso dettato da una strategia ben sviluppata da tutti gli addetti al lavoro.

Questo è il compito dei creatori di Dragonero, celebre serie a fumetti fantasy immaginata dalle menti di Luca Enoch e Stefano Vietti, disegnata da Giuseppe Matteoni. Questa celebre saga è incentrata su Ian Aranill.

La kermesse lucchese ci ha donato la possibilità di passare qualche minuti con i creatori di questa opera, nella quale gli autori hanno parlato del passato, del presente e, soprattutto, del futuro della serie canonica e di tutti gli spin-off dell’universo da loro inventato.

Dragonero guarda al futuro…

L’opera in questione racconta le avventure di uno Scout dell’Impero Erondariano, erede della nobile e antica casata dei Varliedàrto – ovvero dei leggendari “Cacciatori di Draghi”.

La sua leggenda nacque dal momento in cui, durante una missione con i suoi compagni, egli ha ingerito accidentalmente il sangue di drago che gli ha donato alcuni poteri. Da quel momento, Ian venne chiamato Romevarlo (Dragonero).

Le sue avventure sono differenti e l’eroe Ian è accompagnato dai suoi fidati amici, l’orco Gmor Burpen, suo amico d’infanzia, e l’elfa silvana Sera di Frondascura, maestra botanica e discendente dell’unico clan elfico. Tuttavia, nel modo più occasionale possibile, si uniscono Myrva Aranille – sorella del protagonista -, membro dell’Ordine dei tecnocrati, e Alben il Luresindo, ovvero un mago “Custode della Luce”.

Durante il panel al Lucca Comics and Games, gli ospiti – nonché autori e illustratori di Dragonero -, hanno annunciato una serie di novità riguardanti questa opera. Innanzitutto, ai comprimari si aggiungerà Aura, appunto una nuova compagna di Ian.

Per quanto concerne la narrazione, il prossimo anno sarà molto importante perché rappresenterà un nuovo passaggio per quello che sarà appunto il futuro di Dragonero. In questo periodo di transizione, gli autori hanno confermato che saranno presenti moltissime sotto-trame tutte da scoprire. Nella trama futura ci sarà spazio anche per Gmor e Sera.

Spin-off e altri progetti…

Gli autori, inoltre, hanno comunicato alcune informazioni molto importanti che riguardano gli altri progetti da loro sviluppati. In particolar modo su Dragonero Adventures. Il celebre spin-off – serie per un pubblico più giovane – giungerà alla sua seconda stagione a breve, tuttavia la lavorazione ha subito un piccolo ritardo per consentire di ultimare la sua serie animata.

Dopo le informazioni appena citate, i creatori di questa famosa collana hanno diffuso qualche dettaglio aggiuntivo su Senzanima. Il primissimo volume sarà intitolato Guerra – corto, ma incredibilmente pungente.

Enoch e Vietti hanno anche annunciato il nuovo spin-off della serie chiamato Le cronache. Questo nuovo fumetto permetterà a tutti gli appassionati di conoscere le storie dei personaggi secondari di tutto il mondo di Dragonero. La serializzazione di questo progetto è fissata per il 2020.

Le novità sono quasi concluse – infatti -, come ultimo annuncio, i protagonisti del panel hanno iniziato i lavori su una collana dedicata alla storia dei comprimari. Siete contenti?

Interessati a Dragonero? Potete acquistare La fine di Yastrad a un prezzo speciale su Amazon. Cosa aspettate?