Eventi

Le mostre di Lucca Comics and Games 2021

Le mostre di Lucca Comics and Games 2021, organizzate in un rinnovato percorso espositivo, offrono uno sguardo inedito all’infinita creatività dei mondi di cui si compone la cultura pop.

Foto generiche

Dai maestri del fumetto internazionale alle grandi saghe del fantastico, dall’illustrazione per ragazzi agli studi per giochi e animazioni, fino al modellismo e alla fotografia, vediamo nel dettaglio quali sono le mostre di Lucca Comics and Games 2021.

Le mostre di Lucca Comics and Games 2021

Sono già aperte le mostre ospitate a palazzo Ducale (piazza Napoleone) e sono accessibili a ingresso libero dal 9 al 28 ottobre (dietro presentazione del Green Pass come da normativa nazionale) e ad accesso consentito ai soli possessori del biglietto di ingresso nei giorni del festival, dal 29 ottobre al 1° novembre.

Fumetti Nei Musei – Gli Autoritratti Degli Uffizi

La mostra, a cura di Mattia Morandi e Chiara Palmieri è dedicata a Tuono Pettinato, fumettista recentemente scomparso e autore per Fumetti nei Musei dell’albo ambientato alla Galleria dell’Accademia di Firenze. È la prima delle iniziative previste dal protocollo d’intesa siglato dalle Gallerie degli Uffizi e da Lucca Crea per favorire lo sviluppo e la promozione del fumetto in Italia e all’estero ed è frutto della prestigiosa collaborazione con il Ministero della Cultura. Sono esposti 52 autoritratti di altrettanti fumettisti italiani, generosamente donati dagli artisti che hanno partecipato a Fumetti nei Musei, il progetto ideato dal Ministero della Cultura e realizzato in collaborazione con la casa editrice Coconino Press – Fandango. Dopo il termine della manifestazione, le opere esposte andranno ad arricchire la collezione delle Gallerie degli Uffizi.

Will Eisner – Il Gigante

Uno dei più grandi autori di fumetto di tutti i tempi: è il padre del graphic novel moderno, che ha portato il medium a definitiva maturazione. A partire dal seminale “Contratto con Dio” (1978), Will Eisner (1917-2005) che già proveniva da una straordinaria carriera nel fumetto di intrattenimento (in particolare col suo detective umoristico “The Spirit”), si fa interprete di un’esigenza autoriale che è insieme artistica e di posizionamento commerciale, quella di un fumetto che si presenti come “libro”, opera chiusa e autonoma, libera di esplorare temi anche difficili. Al “Contratto” seguono altri titoli straordinari, come “Verso la tempesta” o “Fagin l’ebreo”. L’esposizione delle tavole originali del maestro, realizzata in collaborazione con CArt Gallery, sarà arricchita da materiali e saggi inediti selezionati insieme a Denis Kitchen, amico ed editor di Eisner.

mostre di Lucca Comics and Games 2021

I mille volti di Giacomo Bevilacqua

Uno dei fenomeni fumettistici emersi dall’infinita vastità di Internet, Giacomo Bevilacqua diventa popolare con la poetica striscia umoristica “A Panda piace”. Si dedica in seguito a progetti sempre più ambiziosi, come il graphic novel “Il suono del mondo a memoria” e la miniserie per Sergio Bonelli Editore “Attica”, realizzata in uno stile a metà fra il fumetto italiano e quello giapponese e vincitrice del premio come Miglior Serie ai Lucca Comics Awards 2020.

giacomo bevilacqua

Radice & Turconi: storie dalla casa senza Nord

Coppia nel lavoro e nella vita, Teresa Radice (testi) e Stefano Turconi (disegni) partono dalla solarità del mondo Disney e approdano a romanzi di grande coinvolgimento emotivo come “Il porto proibito” e “Non stancarti di andare”. Se “Il porto proibito” ha fruttato ad entrambi il premio Gran Guinigi per il Miglior Graphic Novel nel 2015, nel 2020 Teresa è stata premiata con la Migliore sceneggiatura nei Lucca Comics Awards 2020 per il seguito ideale di quel libro, “Le ragazze del Pillar”.

Poster ufficiale del festival

Un’esposizione è dedicata al making off del poster ufficiale del festival, che ripercorre il processo creativo intervenuto fra l’artista Paolo Barbieri, il direttore Emanuele Vietina e l’art director del festival Cosimo Lorenzo Pancini. Barbieri, già autore de L’Inferno di Dante illustrato, pubblicato con Mondadori e poi in una nuova edizione da Sergio Bonelli Editore è tra i selezionati per la mostra Dante ipermoderno, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e curata dal Prof. Giorgio Bacci. Il claim del festival Lucca Comics & Games 2021, “…a riveder le stelle” – verso immortale de La Divina Commedia di Dante Alighieri (XXXIV Canto dell’Inferno), simboleggia idealmente il passaggio da un momento oscuro alla luce. Una manifestazione dedicata alle transizioni, più “leggera”, diversa ma ugualmente ricca di proposte culturali.

Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazzaza San Martino) che, in occasione del festival si trasforma nel Palazzo dell’Illustrazione.

Pau – art rock couture volume 1

Paolo Bruni, in arte Pau, frontman del gruppo musicale rock italiano Negrita, espone i suoi quadri originali. Durante la pandemia Pau è tornato alle sue origini di artista visivo, sviluppando uno straordinario dialogo artistico con l’autore Simone Bianchi, già interprete degli universi Marvel e DC. Oltre a imbracciare la sua amata chitarra, nell’ultimo anno e mezzo Pau è tornato a impugnare matita e pennelli — abbandonati dopo il diploma artistico e gli studi di architettura — per dar vita a potenti dipinti e disegni realizzati con le tecniche più differenti: dall’inchiostro all’acrilico, dal linocut al graffito, dall’acquerello alla digital art.

Absolutely necessary comics: la finestra sul mondo di Walter Leoni

Vincitore del neonato “Premio Changes”, sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, per il Miglior Esordiente ai Lucca Comics Awards del 2020, Walter Leoni è un autore nato e cresciuto professionalmente sulle pagine dei social network. Realizzato sull’onda della sua fortunata attività di vignettista, ha dato vita ad “SS Tata”, il suo primo libro, una spassosa satira in cui un vecchio scienziato nazista, alla continua ricerca di nuovi metodi per clonare Hitler, deve confrontarsi con un compito che manda in crisi le sue convinzioni: ovvero prendersi cura della sua adorabile nipotina color “caffellatte”. In mostra ci saranno proprio delle tavole del suo libro, oltre ad alcune vignette di satira di costume e strisce umoristiche in pubblicazione sul periodico Linus, nate durante il “lock down”. In queste ultime Leoni colpisce con il suo tagliente umorismo alcuni dei protagonisti della cultura popolare, fra questi anche lo storico Alessandro Barbero, rappresentato in alcune strisce nella “fatica quotidiana di spiegare la storia” all’italiano medio. Nemmeno Walter Leoni stesso sfugge al proprio sguardo ironico, tanto che in mostra si potranno vedere alcune tavole ispirate a momenti di vita, con la fatica di coordinare il lavoro di creativo, le esigenze di attenzione di un figlio piccolo e quelle di una compagna anch’essa in “smart working”. Richiusi nello spazio della loro casa nei momenti cruciali della pandemia, tra i giochi con il piccolo di casa, le dispute per chi deve portare fuori la spazzatura e le necessità lavorative del protagonista ne scaturiscono divertenti vignette dove ognuno può facilmente riconoscere qualche aspetto della propria quotidianità in periodo di pandemia.

Premio di illustrazione editoriale “Livio Sossi”

La mostra raccoglie le tavole selezionate dalla giuria del Concorso di Lucca Junior, uno dei principali premi di talent scouting del festival organizzato in partnership con Kite Edizioni e Book on a Tree e dedicato alla memoria del Prof. Livio Sossi, tra i massimi esperti di illustrazione e letteratura per ragazzi. I partecipanti, oltre 160, provenienti da tutta Italia si sono cimentati nella realizzazione di un progetto illustrato a partire della storia inedita “I cavalieri delle buone maniere” scritta da Pierdomenico Baccalario e tra questi la giuria, presieduta da Paolo d’Altan ha individuato le tavole più interessanti, messe in mostra. Il lavoro vincitore, di Emanuele Benetti, è diventato un albo illustrato pubblicato da Kite Edizioni in occasione di questa edizione di Lucca Comics & Games 2021.

mostre di Lucca Comics and Games 2021

20 anni di CMON

Dal 29 ottobre, alla Chiesa dei Servi (piazza dei Servi) per celebrare i 20 anni di attività CMON, ditta leader nel mondo dei giochi da tavolo, propone un percorso guidato attraverso i giochi e le miniature realizzati finora, valorizzandone il lato artistico. La classica pedina prende spunto da un artwork originale, diventa scultura che viene poi dipinta tradizionalmente a mano. In mostra ci saranno tutte le fasi: dall’artwork alla scultura, dalla stampa per la produzione fino al pezzo dipinto. Due esperienze di paint in progress, alcuni soggetti creati per l’occasione, pezzi singoli, diorami e cene significative popoleranno il percorso espositivo. Il processo di pittura sarà mostrato tramite step by step fotografico e video.

Per tutte i gadget, i fumetti e le esclusive targate Lucca Comics and Games 2021 visitate lo store Amazon ufficiale della manifestazione.