Cinema e Serie TV

Luke Perry in ospedale: l’attore è stato colpito da un ictus

Lo abbiamo visto crescere in Beverly Hills 90210, lo abbiamo conosciuto in tantissime altre serie tv e lo stiamo seguendo in Riverdale: l’attore Luke Perry, divenuto famoso per il ruolo di Dylan nel noto serial teen simbolo degli anni ’90, è stato colpito da un ictus e si trova ora ricoverato in ospedale. A renderlo noto è stato il sito TMZ sulle sue pagine.

Luke Perry, 52 anni, è stato portato d’urgenza all’ospedale più vicino quando in mattinata una chiamata al 911 dalla casa dell’attore a Sherman Oaks ha allertato i paramedici delle sue situazioni critiche. Ora Perry è ricoverato e la prognosi è riservata.

Stando alle ultime informazioni, la richiesta di soccorso sarebbe arrivata alle 9.40 di stamattina. Richiesta a cui hanno risposto i vigili del fuoco di Los Angeles, che hanno soccorso l’attore colto dal malore.

Destino beffardo quello dell’attore, che ha avuto il malore proprio il giorno dell’annuncio ufficiale tramite teaser della miniserie revival di Beverly Hills 90210, serie a cui, tuttavia, non era ancora chiaro se avrebbe partecipato, a differenza degli altri membri del cast già confermati (Jennie Garth, Ian Ziering, Jason Priestly, Brian Austin Green, Tori Spelling e Gabrielle Carteris). Perry, infatti, è attualmente impegnato, proprio a Los Angeles, nelle riprese della nuova stagione di Riverdale, ispirato dai fumetti di Archie Comics. Non è stato ancora comunicato se il suo malore porterà ad uno stop delle riprese.