Tom's Hardware Italia
Eventi

Star Wars Galaxy Edge: rivelate le date di apertura di Rise of the Resistance

Sono state comunicate ufficialmente le date di apertura dell’attrazione più attesa facente parte della nuova area tematica  Star Wars: Galaxy’s Edge situata nei parchi Disney in Florida (apertura 29 Agosto) e California. Presso Walt Disney World (in Florida) nel parco Disney’s Hollywood Studios la dark ride Rise of the Resistance aprirà il 5 dicembre 2019. A Disneyland California invece, sarà necessario attendere un […]

Sono state comunicate ufficialmente le date di apertura dell’attrazione più attesa facente parte della nuova area tematica  Star Wars: Galaxy’s Edge situata nei parchi Disney in Florida (apertura 29 Agosto) e California. Presso Walt Disney World (in Florida) nel parco Disney’s Hollywood Studios la dark ride Rise of the Resistance aprirà il 5 dicembre 2019. Disneyland California invece, sarà necessario attendere un po’ più a lungo fino al 17 gennaio 2020. poco prima di tali date, anche se non ufficialmente confermato, vi è un’elevata possibilità che l’attrazione venga aperta a sorpresa per pochi fortunati soltanto in alcune ore del giorno. Tale modalità di apertura si chiama soft opening, ed è una costante di quasi tutte le grandi attrazioni realizzate all’interno dei parchi Disney. Questo poiché a differenza delle attrazioni comuni, prodotti di questo calibro richiedono la presenza di decine di dipendenti per ogni turno. Un piccolo microcosmo non dissimile da una media impresa.

Rise of the Resistance è una dark ride attesissima. L’ultima fatica del dipartimento Walt Disney Imagineering i cui dettagli sono tenuti rigorosamente segreti. La sua accurata progettazione si protrae da quando la Disney acquisì la Lucasfilm (nel 2012), mentre la realizzazione sta richiedendo tre anni, oltre che il lavoro di 1100 persone con costi per centinaia di milioni di euro, ancora non del tutto quantificati. Fin dall’inizio è stata descritta come la dark ride trackless migliore al mondo, un’esperienza a tutto tondo che include anche dei preshow. Tutto ciò che la Disney promette mantiene per quanto concerne la divisone parchi. E’ dunque probabile che questa affermazione non sia molto azzardata. Peraltro le attrazioni migliori si trovano tutte presso i parchi Disney. E’ probabile siano presenti nuove tecnologie brevettate.

Le date scelte non sono casuali. Il 5 Dicembre è il giorno del compleanno di Walt Disney. L’apertura posticipata a dopo il periodo natalizio in California invece è dovuta al fatto che puntualmente sotto le feste Disneyland è saturo a causa della costante presenza di un’eccessiva quantità di visitatori.

Vista l’eccezionalità di Rise of the Resistance si sconsiglia decisamente la visita nei primi mesi dopo l’inaugurazione. Come termine di paragone, basta considerare ad esempio l’attrazione Avatar Flight of Passage che a suo tempo registrò oltre sei ore di coda. Tutt’oggi nonostante i due anni trascorsi dalla sua inaugurazione non è raro trovare code di tre ore.

Da precisare che l’attrazione è identica sia nel parco di Orlando che in quello californiano, mentre arriverà a Parigi nel 2024, data molto lontana ma verosimile in base a documenti ufficiali depositati in conformità alle leggi francesi in materia di urbanistica.

L’universo di Star Wars è particolarmente ricco di gadtet, set Lego, fumetti, film e capi d’abbigliamento a tema! Il tutto a comoda portata di click.