Schede Grafiche

Blizzard, come se la cava NVIDIA Reflex su Overwatch?

Abbiamo una buona notizia per i giocatori di Overwatch dotati di schede grafiche NVIDIA: il supporto sperimentale a NVIDIA Reflex è stato aggiunto alla Public Test Region (PTR), la quale consente agli utenti di testare nuove funzionalità prima che vengano aggiunte al gioco vero e proprio. La tecnologia NVIDIA Reflex ha debuttato nel settembre del 2020 con l’obiettivo di “ottimizzare ogni aspetto della pipeline di rendering per migliorare la latenza utilizzando una combinazione di SDK e modifiche ai driver“, offrendo in tal modo un vantaggio in-game.

nvidia reflex

Riot Games ed Epic Games hanno rapidamente aggiunto il supporto NVIDIA Reflex a Valorant e Fortnite, rispettivamente, e altri sviluppatori hanno seguito l’esempio, con titoli popolari come Call of Duty: Warzone, Apex Legends e Rainbow Six: Siege. Tuttavia, non tutto il supporto di NVIDIA Reflex è uguale e i miglioramenti possono variare leggermente in base al sistema in questione e a quanto tempo uno sviluppatore decide di investire nell’ottimizzazione.

Non è chiaro in che misura Blizzard abbia scelto di supportare NVIDIA Reflex in Overwatch. Tuttavia, sappiamo che questa funzionalità può offrire una riduzione fino al 50% della latenza, ma non sono stati condivisi dettagli più specifici sulla sua implementazione. Blizzard ha affermato nelle note dell’ultima patch che sta anche testando il supporto per NVIDIA Reflex Latency Analyzer, che dovrebbe migliorare le misurazioni della latenza di input e richiede un mouse e un monitor compatibili, nonché una GPU NVIDIA.

Overwatch 2

La compagnia californiana ha affermato che NVIDIA Reflex può essere abilitata nel PTR di Overwatch andando su Opzioni e poi su Impostazioni video. La funzionalità dovrebbe iniziare subito a ridurre la latenza del sistema, migliorando la godibilità complessiva dell’esperienza videoludica.

ADATA XPG ASX8200PNP-512GT-C SX8200 PRO da 512GB è in offerta su Amazon a poco più di 80 euro, non fatevela scappare!