Tom's Hardware Italia
CPU

Xeon Gold, stop a due modelli dopo soli 7 mesi

Intel manda in pensione anticipata i processori Cascade Lake-SP Xeon Gold 6222 e Xeon Gold 6262 a soli sette mesi dal debutto.

Dopo appena sette mesi dalla loro commercializzazione, Intel ha interrotto la produzione dei processori “Cascade Lake-SP” Xeon Gold 6222 e 6262 della famiglia Xeon Scalable di seconda generazione.

Xeon W-3175X overclock
I due processori destinati al segmento server, stranamente, non erano inclusi nella lista inizialmente annunciata da Intel che comprendeva più di 50 modelli.

Inoltre, le specifiche tecniche delle due CPU non sono mai apparse nel database ARK di Intel, perciò sono tuttora un mistero.

Secondo quanto indicato in un documento di Intel, sarà possibile ordinare le CPU fino al 27 dicembre, con le ultime spedizioni previste per il 6 novembre 2020.

I due processori non lasciano un vuoto, infatti vengono sostituiti da versioni aggiornate chiamate Xeon Gold 6222V e 6262V: l’aggiunta del suffisso “V” (VM Density Value Specialized) dovrebbe indicare la presenza di un maggior numero di core allo stesso prezzo degli altri chip della categoria.

Un miglioramento che però si riflette negativamente sulla frequenza e sul supporto di memoria. Xeon Gold 6222V e 6262V lavorano rispettivamente a una frequenza base di 1,8 e 1,9 GHz e possono accelerare fino a 3,6 GHz in boost.

Processore Core / Thread Base / Boost (GHz) Cache (MB) TDP (W) Prezzo consigliato
Intel Xeon Gold 6262V 24 / 48 1.9 / 3.6 33 135 2900 dollari
Intel Xeon Gold 6222V 20 / 40 1.8 / 3.6 27.5 115 1600 dollari

Gli Xeon Gold “tradizionali” hanno un base clock più alto (2,1 GHz) e riescono a raggiungere fino a 3,9 GHz in boost. Solitamente i chip Cascade Lake-SP sono dotati di supporto nativo alle memorie DDR4 con frequenze di 2933 MHz, mentre gli Xeon Gold “V” supportano memorie DDR4 fino a 2400 MHz.

Qualcuno potrebbe chiedersi il motivo di questo pensionamento anticipato delle due CPU oggetto di questa notizia, e la risposta è semplice: Intel agisce sulla base della richiesta di mercato, rimodulando di continuo la propria offerta. Evidentemente Xeon Gold 6222 e 6262 non hanno incontrato il successo sperato.