Android

Android Q, Google rilascia la prima beta per i Pixel

Google ha rilasciato la prima versione beta di Android Q per tutti gli smartphone Pixel. Dopo settimane di indiscrezioni e fughe di notizie, l’azienda di Mountain View ha reso disponibile per i propri dispositivi un assaggio della nuova incarnazione del robottino verde. I dettagli, almeno per il momento, sono ancora scarni, ma si tratta comunque di un passo importante per il successore di Android Pie.

I dispositivi interessati, come da tradizione in questi casi, sono i Pixel 3, 3 XL, 2, 2 XL e i Pixel di prima generazione, nonostante questi ultimi due siano stati presentati nel 2016. In tal senso, gli smartphone a marchio Google rappresentano un’eccezione nel panorama Android, all’interno del quale continua a dominare la frammentazione e il supporto ai prodotti non è ancora garantito nel lungo periodo come avviene in ambito iOS.

In ogni caso, la prima versione beta di Android Q verrà distribuita in maniera progressiva, fermo restando la possibilità di ricevere l’update via OTA anche per i dispositivi senza il bootloader sbloccato. In questo caso, come già visto in passato, ci sarà un programma ad hoc messo a punto da Google.

Attendiamo maggiori dettagli in merito ad Android Q, che saranno certamente rilasciati nel blog dell’azienda di Mountain View raggiungibile a questo link. A partire da oggi dunque Android Pie ha un erede ufficiale, che avremo certamente modo di raccontarvi nel nostro approfondimento che pubblicheremo domattina. La sensazione comunque è che il rilascio della versione definitiva possa seguire le solite tempistiche, con la presentazione che potrebbe avvenire in estate. Staremo a vedere quelli che saranno i piani di Google in merito.

La nuova famiglia Samsung Galaxy S10 è disponibile in preordine su Amazon a partire da 779 euro. Lo trovate a questo link.