Apple

Apple Store chiusi: la società estende i termini per i resi

A seguito della chiusura degli Apple Store al di fuori della Cina fino al 27 marzo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, il colosso di Cupertino ha deciso di estendere i termini per effettuare i resi e ha dato una risposta a quelle che potrebbero essere le domande degli utenti.

Per assicurare che tutti gli utenti usufruiscano di un periodo utile per il reso, Apple accetterà il reso dei prodotti fino a 14 giorni dopo la riapertura dei propri negozi. Salvo ulteriori impedimenti, le attività dovrebbero riprendere il 28 marzo.

Per quanto riguarda le riparazioni, Apple fa sapere che è al lavoro per completare al più presto le operazioni. Qualora il dispositivo dovesse essere pronto o ancora in attesa di pezzi da sostituire, l’utente verrà contattato da un membro del team che fornirà tutti i dettagli per il ritiro. Nel frattempo, è possibile controllare lo stato della riparazione tramite la pagina dedicata raggiungibile a questo link.

Per tutti gli utenti che devono riparare il proprio dispositivo, Apple chiede di contattare l’assistenza a questo indirizzo. Inoltre, fino al 27 marzo non saranno accettati nuovi appuntamenti al Genius Bar. Quelli già presi, possono essere riprogrammati.

Se invece è stato effettuato un ordine da ritirare presso un Apple Store, può essere ritirato solamente in determinate ore. Ad ogni modo, è sempre possibile contattare il servizio clienti per esser certi di potersi recare in negozio per il ritiro del dispositivo. Vi rimandiamo alla pagina ufficiale Apple per ulteriori dettagli.

iPhone 11 Pro Max è disponibile all’acquisto su Amazon con uno sconto di 100 euro. Lo trovate tramite questo link.