Fitness Tracker

Recensione Fitbit Blaze

Pagina 1: Recensione Fitbit Blaze

Fitbit Blaze

 

Il Fitbit Blaze è un prodotto a metà tra fitness tracker e smartwatch.

Fitbit Blaze

Introduzione

Fitbit Blaze è un orologio per il fitness che funziona grazie alla connettività Bluetooth con lo smartphone, dove risiede l'app Fitbit che permette di monitorare vari parametri e molto altro.

Fitbit Blaze costa 230 euro sul sito ufficiale nel momento in cui scriviamo, ma si può trovare a circa 200 euro online. Non certo pochi, tanto che entra in rotta di collisione con alcuni smartwatch Android Wear. Prima di entrare nel vivo della nostra prova d'uso, vediamo dove si posiziona nella gamma Fitbit e le specifiche tecniche di questo orologio smart.

Fitbit Blaze tra Charge HR e Surge

Il Blaze si posiziona nell'offerta di Fitbit tra il Charge HR e il Surge (che costano rispettivamente 150 e 250 euro). Il primo è una fitness band tradizionale con un piccolissimo schermo monocromatico, ma dal punto di vista delle funzionalità è in gran parte simile al Blaze.

Fitbit Blaze foto 02

Il Charge HR è indicato quindi più per il periodo dell'attività sportiva che per il quotidiano: insomma, non è elegante quanto il Blaze, anche se certo non sfigura al polso.

Il Surge ha lo stile del Blaze, sembra quindi un orologio da polso in tutto e per tutto, ma ha uno schermo monocromatico e il GPS integrato (e la bussola digitale), cosa di cui è sprovvisto il Blaze.

Fitbit Blaze, specifiche tecniche

Il Fitbit ha un touchscreen rettangolare a colori da 1,66 pollici (240 x 180 pixel). All'interno troviamo un accelerometro a tre assi, un altimetro, un sensore di luce ambientale e un motorino per la vibrazione. C'è anche il monitoraggio del battito cardiaco, come visibile dalla parte posteriore del dispositivo. Il sensore registra i battiti a intervalli di 1 secondo durante il monitoraggio attivo e a intervalli di 5 secondi in altri momenti.

Fitbit Blaze foto 06

La memoria interna può registrare 7 giorni di dati di movimento e i dati della giornata degli ultimi 30 giorni. Il Blaze è dotato di connettività Bluetooth 4.0 per sincronizzarsi con i dispositivi iOS, Android e Windows. Il prodotto non integra il GPS, interfacciandosi con quello dello smartphone quando richiesto – modalità corsa o ciclismo.

La batteria interna ai polimeri di litio impiega 2 ore per la ricarica e secondo Fitbit dura 5 giorni. È davvero così? Ne parleremo nelle prossime pagine. Nella scatola è disponibile un cavo USB al cui finale è presente un guscio in cui riporre il "quadrato" che compone il Blaze, al fine di ricaricarlo.