Android

Xiaomi Mi Mix Alpha è ufficiale: display a 360° e fotocamera da 108 MP

La linea Mi Mix torna a innovare. Seguendo la tradizione del design full screen, Xiaomi ha presentato Mi Mix Alpha dotato di un display a 360° e di una fotocamera da 108 MP. Il pannello AMOLED circonda letteralmente l’intero dispositivo raggiungendo un rapporto screen-to-body del 180,6%. Un dato impressionante. I lati sono ovviamente curvi e funzionali: ci sono, infatti, dei pulsanti sensibili al tocco utilizzabili dall’utente.

Xiaomi sottolinea che i tocchi involontari sono evitati grazie al lavoro congiunto di molteplici sensori con gli algoritmi di intelligenza artificiale. L’azienda cinese non ha badato a spese per la scelta dei materiali. Il corpo è realizzato in titanio – considerato più resistente e leggero dell’alluminio – mentre la fascia posteriore che ospita il comparto fotografico è in ceramica. Infine, il vetro zaffiro protegge le fotocamere.

A tal proposito, il sensore principale è da 108 Megapixel in grado di scattare foto di risoluzione pari a 12.032 x 9.024 pixel. In aggiunta, troviamo una fotocamera grandangolare da 20 Megapixel e un teleobiettivo da 12 Megapixel con zoom ottico 2X. Il comparto fotografico posteriore viene utilizzato anche per gli autoscatti. Xiaomi, infatti, ha rinunciato alla fotocamera frontale potendo sfruttare il display posteriore. Tutto il modulo fotografico è alloggiato nella banda nera in ceramica posta sul posteriore.

Tutte le altre componenti sono nascoste sotto il display, come il sensore per le impronte digitali e la tecnologia che sostituisce il classico auricolare. Il resto della scheda tecnica è da assoluto top di gamma: Snapdragon 855+, 12 GB di RAM, 512 GB di memoria interna, supporto 5G e batteria da 4.050 mAh.

Xiaomi afferma che si tratta più di un prototipo che di un prodotto finito, ma è già in produzione su piccola scala. La produzione su larga scala avverrà sulla base della risposta del mercato. Mi Mix Alpha dovrebbe debuttare entro la fine del 2019, ma non è chiaro se varcherà mai i confini cinesi.

Infine, il prezzo. Non è la solita strategia a cui ci ha abituati Lei Jun. Mi Mix Alpha, infatti, ha un costo di 19.999 yuan (2.260 euro), una cifra davvero importante giustificata dal CEO soprattutto per il complesso metodo di assemblaggio e per il “duro lavoro degli ingegneri”.

Resta certamente da capire la resistenza del vetro nella parte posteriore, dato che non potrà essere sfruttata nessuna custodia di protezione. Una cosa è certa: la linea Mi Mix è tornata all’innovazione di sempre.

Xiaomi Mi 9T è disponibile all’acquisto tramite Amazon. Lo trovate a questo link.