Tom's Hardware Italia
Giochi PC

COD Black Ops 4: Kotaku espone i problemi interni, Treyarch replica

Gli sviluppatori di COD Black Ops 4 hanno esposto, tramite le pagine di Kotaku, i problemi interni allo studio: ecco la risposta di Treyarch

Nella giornata di ieri, Jason Schreier, nota firma di Kotaku e insider dell’industria videoludica, ha pubblicato un nuovo report nel quale vengono esposte tutta una serie di problematiche interne allo studio di sviluppo Treyarch, ovvero uno dei team di Activision principalmente impegnati su COD. Treyarch, in particolare, si è occupato del recente COD Black Ops 4.

Le problematiche, come sempre più spesso scopriamo, erano legate al “crunch”, ovvero alla necessità di lavorare molte più ore del normale per lunghi periodi di tempo. Activision non ha risposto alle richieste di commento di Schreier e ha solo dichiarato che è sempre concentrata sul miglioramento delle condizioni lavorative dei propri studi. Kotaku ha però ottenuto una email interna destinata ai dipendenti di Treyarch, scritta dai capi dello studio Dan Bunting e Mark Gordon.

La lettera riporta le seguenti parole, che vi proponiamo in traduzione: “Oggi, Kotaku ha pubblicato una storia che esplora una serie di problemi avvenuti dietro le quinte durante lo sviluppo di Black Ops 4. La prima e più importante cosa da sottolineare è che, in quanto manager dello studio, abbiamo a cuore il bene di ogni singolo lavoratore. Abbiamo una visione per il futuro di questo studio che include significativi miglioramenti dell’equilibrio tra lavoro e vita privata, e vogliamo raggiungerlo attraverso una migliore pianificazione, un processo di produzione più organizzato e una rigorosa timeline decisionale. È nostra intenzione mantenere il nostro impegno ed essere il più trasparenti possibile.

“Per ottenere tali risultati dovremo lavorare molto e ciò richiederà tempo e impegno: più di tutto, però, sarà necessaria una comunicazione sincera. Se ritenete che le vostre necessità non siano state soddisfatte, non esitate a comunicarlo al vostro manager. Nessuno dovrebbe pensare di non avere opzioni, di non poter parlare apertamente o che l’unica scelta sia di esporre le proprie preoccupazioni al pubblico. Queste conversazioni dovrebbero sempre iniziare con un dialogo onesto con il vostro manager di dipartimento, e se ciò non funziona, sentitevi liberi di mettervi in contatto con noi.

Lo sviluppo di videogame è un’arte complessa e richiede diversi gruppi di persone e di abilità per poterlo fare. È importante per tutti noi favorire una cultura interna allo studio che tratti tutti i membri con rispetto. Apprezziamo il contributo dato da tutte le parti del team durante lo sviluppo dei giochi che realizziamo.

Diteci, voi cosa ne pensate di questa situazione? Credete che il mondo dei videogame riuscirà a liberarsi del “crunch”? Cosa ne pensate di quanto detto dai creatori di COD?

Potete acquistare COD Black Ops 4 a questo indirizzo.