Tom's Hardware Italia
eSports

Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, i qualificati delle prime due giornate

Gillette Bomber Cup: al via gli Online Qualifier del torneo su licenza ufficiale Fortnite che culminerà con un Grand Final alla Milan Games Week 2019.

Il cuore pulsante dell’eSport batte nel nuovo Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, primo torneo ufficiale di Fortnite unico nel suo genere in Italia, che porterà lo scontro della Battaglia Reale a calcare i prestigiosi palchi della Milan Games Week e del Lucca Comics e Games. A decretare il campione del fenomeno creato da Epic Games saranno 4 intense giornate di qualificazione nell’Online Qualifier, 4 ulteriori match nel Last Chance Qualifier per tutti gli sconfitti che vogliono continuare ad alimentare il sogno di raggiungere il Grand Final dal vivo il 28 settembre durante la Milan Games Week 2019.

L’iniziativa, in collaborazione con PG Esports, azienda leader nell’organizzazione di eventi dedicati al gaming competitivo sul suolo nazionale, ha preso il via l’11 e il 12 settembre. La prima fermata del Bus della Battaglia si è svolta sul canale Discord ufficiale dell’evento, dal quale 99 agguerriti giocatori per match si sono poi lanciati sull’isola in modalità giocatore singolo per dimostrare che solo uno di loro ha la vera stoffa del campione per competere nella Stagione X.

I tesi scontri della prima giornata di Online Qualifier dell’11 settembre si sono conclusi con la vittoria di Matteo “Alba Matty” Marcelli, giovane di 18 anni originario dell’Aquila che è passato alle fasi successive pur arrivando secondo. Il suo avversario è stato infatti squalificato da un Ufficiale di Torneo perché non rientrava nei requisiti di eleggibilità. Garantire l’integrità della competizione è uno degli obiettivi primari dell’organizzazione che promuove valori come la sportività e l’onestà.

Il 12 settembre è andato in scena il secondo Online Qualifier che ha visto la vittoria indiscussa di Luca “Ragazzoeducato” Nati, ventiduenne di Perugia che prosegue il sogno di scontrarsi nell’arena della Milan Games Week contro altri 59 giocatori composti dai 4 ambassador Cicciogamer89, Los Amigos, Kekkobomba e J0k3R, 12 pro player, 40 giocatori qualificati dal Last Chance Qualifier del 27 settembre e i 3 qualificati provenienti dalle giornate di Online Qualifier.

Tra i giocatori pronti a darsi battaglia in questi primi giorni c’erano anche alcuni esponenti di rilievo del mondo esportivo, come Midna e Dizko. Dizko è un noto streamer e giocatore del team Atlantis, squadra di caratura internazionale che ha preso parte anche alla Fortnite World Cup 2019. Midna fa invece parte dei Mkers, il progetto manageriale tutto italiano che punta all’innovazione e alla diffusione dell’eSport anche in un ambiente difficile come quello nostrano. Il giocatore è ben più conosciuto per essere un talento di Overwatch, ma da poco ha iniziato ad affacciarsi al mondo di Fortnite.

Per qualificarsi al Grand Final della Gillette Bomber Cup featuring Fortnite è sufficiente arrivare primi durante il singolo match di qualificazione. In una partita, tantissimi ragazzi anche alla loro prima esperienza, si giocano tutto. Rimangono ancora da disputare le giornate di qualificazione del 18 e 19 settembre che andranno a individuare i due contendenti che si uniranno a Matteo Marcelli e Luca Nati. Le emozioni dell’eSport però non si fermano qui ma continuano con il Last Chance Qualifier nell’area Gillette a Milan Games Week che deciderà le sorti di altri 40 giocatori, 10 per ognuno dei 4 match da giocare.

La finalissima è attesa il 28 settembre e si disputerà su 6 Match con il sistema di punti vigente già nella World Cup: la Vittoria Reale vale 10 Punti, i piazzamenti tra il 2° e il 5° Posto ne valgono 7, quelli tra il 6° e il 15° Posto valgono 5 Punti, dal 16° al 25° Posto invece solo 3 Punti e ogni uccisione vale 1 Punto. Lo svolgimento del Grand Final a Milan Games Week potrà contare su un Tech Partner d’eccellenza come Predator. Nonostante manchino ancora due settimane, l’attesa è già infuocata e si prospetta una partecipazione di pubblico incredibile.

L’interesse registrato in queste prime fasi è stato davvero numeroso, si tratta infatti per la Gillette Bomber Cup featuring Fortnite di una prima edizione avviata già da protagonista: iniziative di questa grandezza nate interamente in Italia sono un fatto più unico che raro. Con un valido montepremi da 8000 euro da suddividere tra i primi 5 classificati e tutta l’intenzione di crescere dopo questa esperienza, si intensificano le spinte positive che una manifestazione così organizzata può dare al movimento eSport nel nostro Territorio.