Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Monster Hunter World Iceborne: Guida a Namielle

Guida a Namielle, il nuovo drago Anziano imperatore dell'acqua e dell'elettricità introdotto per la prima in Monster Hunter World Iceborne.

Il nuovo Drago Anziano Namielle è stato introdotto in Monster Hunter World con l’arrivo di Iceborne, aggiungendosi al già ampio roster di bestie mitologiche di fine livello. Mai apparso finora in nessun altro gioco, questo drago è in grado di controllare ben due elementi sul campo di battaglia, rendendolo una minaccia tanto elegante quanto pericolosa.

Natura del Namielle

Il corpo del Namielle presenta un ampio manto che compone la sua grandissima apertura alare, avvolgendolo per quasi la totalità del corpo e collegandosi direttamente alla coda. Una vera e propria tenda, che il Namielle utilizza per proteggersi e per spingere le correnti che genera con il suo corpo.

Questo drago è in grado di generare delle correnti d’acqua sia dalla bocca che controllando le pozze limitrofe alle sue ali, inondando il terreno in cui si trova. Facendo questo però, il suo corpo continua a caricarsi di energia statica attraverso le proprietà dell’acqua, illuminando le bioluminescenze del suo corpo e rendendolo via via sempre più carico di elettricità. Al raggiungimento della soglia massima, il Namielle scarica tutta l’energia in una fragorosa esplosione, elettrizzando tutta l’acqua sparsa in giro.

Il Namielle non vola spesso per via della robustezza delle sue zampe, quasi rocciose, e per la peculiare struttura delle sue ali. Nel caso in cui decidesse di librarsi in aria, lo farà per breve tempo o per potenziare le sue capacità di salto. Chiaramente preferisce terreni ricchi di acqua, considerando che la sua stazza gli esige di mantenersi costantemente idratato per sopravvivere.

Strategia

Per quanto possa sembrare strano, il Namielle è debole al Fuoco e allo Scoppio/Veleno quindi armatevi di conseguenza. Allo stesso tempo è immune sia all’Acqua che al Tuono, essendo i suoi elementi primari di attacco. Il Mantello Impermeabile e quello Isolante saranno i vostri più grandi amici durante questo scontro, specialmente il primo se si considera che il Namielle adora riempire d’acqua tutto ciò che lo circonda.

Lo scontro in sé è quasi diviso in fasi, regolate sulla carica statica del Namielle. All’inizio lo troverete completamente scarico e intento a riempirsi d’acqua per attaccare. Quando vedrete che si fermerà per bere, riempitelo di attacchi durante la lunga animazione che esegue per dissetarsi. Successivamente, prestate attenzione ai suoi forti getti d’acqua: alcune volte lancerà delle vere e proprie sacche d’acqua dalla impattante potenza ma abbastanza lente, schivabili con la più basilare delle reazioni. Altre, invece, avvolgerà il mantello su di sé ed eseguirà un getto ad altissima pressione davanti a sé. Oltre a essere estremamente veloce e preciso, le linee che traccerà con questo attacco “esploderanno” poco dopo, creando dei zampilli dall’area d’azione ampia. Fate attenzione anche alle onde anomale che genera con le due zampe anteriori, talmente forti da scaraventarvi per aria.

Muovendo le grandi ali, generà delle correnti che vi faranno perdere l’equilibrio rendendovi vulnerabili. Il Mantello Impermeabile annullerà questo effetto, perciò equipaggiatelo non appena vedete che inizierà a caricarsi d’acqua. A livello fisico, il Namielle eseguirà i classici attacchi dei draghi anziani: cariche frontali e zampate laterali. Per fortuna la sua coda è quasi inesistente, perciò non avrete molte preoccupazioni standogli dietro.

Dopo un po’ inizierà a caricarsi di elettricità, aggiungendo quindi dei veri e propri fulmini agli attacchi fisici come salti e zampate frontali. Queste scariche di energia non sono frequenti e sono sempre segnalate da un lampo precedente all’arrivo del colpo. Evitate di stargli vicino quando vedrete dei fulmini circondarlo e non avrete nessun problema a non farvi elettrizzare.

In questo stato il Namielle potrà anche volare per brevi tratte, gettandosi in una sorta di “fungo” con le ali oppure colpendo il terreno con il lato del corpo. In questo caso vi basterà correre fuori dal suo raggio d’azione, cercando ovviamente di intercettare il punto d’atterraggio. Una volta che si sarà caricato abbastanza, creerà un’onda anomala tutta intorno al suo corpo, per poi lanciarsi in aria e schiantarsi in una esplosione voltaica. Questo attacco è segnalato da un ruggito e una luce intensa proveniente dal suo corpo, perciò fate attenzione a non farvi prendere dalle correnti o sarete all’80% colpiti dal colpo più potente. Potrete provare a schivare lo schianto, ma questa azione richiederà una decisa abilità nel capire il momento esatto in cui eseguire tale azione.

Pericolosità e Ricompense

Il Namielle non presenta eccessivi rischi se si esclude il colpo finale. Cercate di non essere avari negli attacchi e rimanete spesso sul fianco per evitare tutte le mosse frontali che esegue. Chi sarà in difficoltà saranno gli arcieri e i balestrieri, i quali dovranno fare estrema attenzione al posizionamento e a quando il Namielle utilizza i getti di precisione più lunghi e rapidi.

Se riuscirete ad abbattere questo Drago Anziano, verrete ricompensati con un set esteticamente affascinante, con un Bonus Elementale decisamente valevole. Naturalmente le sue resistente sono basate sia sul Tuono che sull’Acqua, mentre le armi hanno solamente quest’ultimo.

Monster Hunter World Iceborne è disponibile su PlayStation 4 e Xbox One, acquistabile su Amazon.