PlayStation 4

Monster Hunter World Iceborne: Guida al Beotodus

Beotodus è il primissimo mostro che dovremo fronteggiare nella nostra esplorazione delle Distese Brinose, la nuova area di Monster Hunter World Iceborne. Per quanto si tratta di una nuova specie, il Beotodus ha delle caratteristiche simili ai suoi cugini Lavasioth e Jyuratodus, rendendolo quindi una preda che è possibile fronteggiare anche dai novelli cacciatori di Astera.

Natura del Beotodus

Il Beotodus è un wyvern “acquatico”, inteso come mostro grande dotato di pinne e capacità di nuotare. In realtà quello che fa è “scavare” nella neve e attaccare le sue prede prendendole di sorpresa. Questo avviene grazie a una corazza di pura neve che avvolge parzialmente il suo corpo e che, in generale, costituirà uno dei punti su cui dovremo agire.

Il Beotodus ha un set di mosse abbastanza standard e si rifà quasi totalmente a quelle della sua specie. Mentre è sotterrato può scavare in fondo alla terra e saltare fuori da sotto i piedi del cacciatore, oppure effettuare un lungo salto arcato verso di esso. Non mancheranno ovviamente attacchi a distanza con delle palle di neve sputate dalla sua bocca, in grado di infliggere lo stato Ghiacciato. Anche stare vicino al suo corpo sotterrato durante determinati attacchi fisici può dare tale status alterato, perciò attenzione. Naturalmente è un animale che predilige rimanere nascosto e perciò raramente uscirà fuori, lasciando al giocatore il compito di attaccarlo abbastanza da sbalzarlo via dal suo habitat naturale.

Strategia

Innanzitutto è bene comprendere una delle verità di Iceborne: il Fuoco è vostro amico. Essendo un’espansione ambientata nel mondo glaciale delle Distese Brinose, la maggior parte dei mostri che incontrerete in esse ha una debolezza al fuoco. Portatevi un’arma con quell’elemento e già sarete a metà dell’opera.

Per quanto riguarda la difesa, il Beotodus spesso e volentieri vorrà avvolgervi nel ghiaccio e infiggervi lo stato alterato dedicato. Utilizzate quindi un Mantello Antighiaccio per proteggervi e ricevere meno danni dagli attacchi che utilizzano quell’elemento, che in questo caso sono quasi tutti tranne quelli puramente fisici. Portatevi anche dei Baccelli Urlanti: sono la migliore arma contro tutti i mostri che si sotterrano nel terreno o sensibili al suono.

Cavalcarlo è una valida alternativa per tirarlo fuori dalla neve.

Il Beotodus ha degli attacchi abbastanza veloci ma possiede grandi pause tra uno e l’altro, specialmente quando decide di immergersi e uscire per attaccarvi. Guardate con attenzione il terreno per vedere il suo punto d’uscita e cercate di non camminare eccessivamente nella neve alta per evitare di rallentarvi. Sfruttate inoltre la lunghissima animazione del momento in cui deve ricaricare la sua corazza di neve, sarà completamente attaccabile nonostante si muova affannosamente.

I punti chiave su cui focalizzare gli attacchi sono la testa e le pinne che escono dal suo dorso, puntando tutto a distruggere la corazza innevata e a costringerlo ad uscire dal terreno. Una volta che il suo corpo sarà uscito, il suo moveset subirà una sensibile riduzione e sarà molto più lento, rendendolo un bersaglio facile per i vostri colpi. Mirate alle zampe e alla testa, sfruttate eventuali trappole se lo riterrete necessario. Infine, non dimenticativi di provare a cavalcarlo ogni volta che potrete, specialmente quando il Beotodus si dirigerà in un’area con un cerchio roccioso sopraelevato al suo centro.

La corazza glaciale del Beotodus è debole al Fuoco.

Pericolosità e Ricompense

In generale il Beotodus non è certo una minaccia così terrificante, nondimeno non va assolutamente sottovalutato, specialmente se arriverete senza protezioni contro il ghiaccio. Il suo punto forte è rappresentato dalle palle di neve a distanza e gli attacchi a sorpresa dal terreno, perciò evitando quelli vi garantirete la quasi totale immunità.

La ricompensa del resto è abbastanza succosa, soprattutto perché il set del Beotodus è un ottimo punto di partenza per affrontare i contenuti di Iceborne grazie alla resistenza al Ghiaccio, a Mobilità Acquatica/Polare per non venir rallentati dalla neve e al sempre comodo Protezione Udito.

Se non hai ancora partecipato alla caccia, Monster Hunter World e Iceborne sono disponibili su Amazon!