Nintendo Switch

Platinum Games: il co-fondatore interviene su The Wonderful 101 e MadWorld

Tra le software house giapponesi più prolifiche e talentuose è veramente impossibile non annoverare Platinum Games, con lo sviluppatore nipponico che negli ultimi anni ci ha deliziato con delle opere davvero sopraffine.

Al celebre co-fondatore di Platinum Games Atsushi Inaba è stato recentemente chiesto durante un’intervista quali fossero i titoli sui quali è stato più piacevole lavorare. La risposta è subito andata verso The Wonderful 101 e MadWorld, opere esclusive per rispettivamente Nintendo Wii U e Wii.

The Wonderful 101

Atsushi Inaba ha infatti dichiarato: “Se dovessi scegliere solo un titolo molto probabilmente direi MadWorld, è uno dei primi titoli che abbiamo rilasciato. Ai tempi Clover Studios aveva appena rilasciato Okami, un titolo tranquillo e colorato, e noi abbiamo proposto qualcosa di diametralmente opposto, violento e brutale. La cosa più importante che ho imparato in quel periodo è che è possibile usare la violenza e, al contempo, riuscire a proporre un’esperienza di gioco comunque rilevante. Il fatto che MadWorld sia brutale non sta a significare che il titolo non sia profondo o divertente.”

Inaba ha poi dichiarato, riguardo The Wonderful 101: “Si tratta dell’ultima opera in cui ho collaborato con Kamiya. Entrambi abbiamo delle personalità molto forti e abbiamo spesso discusso durante lo sviluppo del titolo. Ci siamo spinti verso l’eccellenza, ma è stata un’esperienza davvero difficile e colma di pressione. Nonostante questo ci siamo anche divertiti e abbiamo creato un titolo veramente eccezionale.”

Che ne pensate di queste parole e di quanto dichiarato da Inaba, avete già giocato ai due titoli elencati dal co-fondatore di Platinum Games o non ne avete ancora avuto l’opportunità? Fateci sapere quali sono le vostre esperienze a riguardo direttamente nei commenti.

Dopo Wii e Wii U Platinum Games sta alacremente lavorando anche su Nintendo Switch: recuperatela ora nella sua versione Lite comodamente a questo indirizzo.