Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Ray Tracing e Quake 2: un progetto universitario mostra la nuova tecnologia all’opera

Quake 2 come non lo avete mai visto: un progetto universitario ci permette di esplorare le potenzialità del Ray Tracing.

Tramite Reddit scopriamo l’esistenza di un progetto universitario (chiamato Q2VKPT) che porta il Ray Tracing all’interno di Quake 2. Tramite il sito ufficiale possiamo leggere che “Q2VKPT è il primo videogame giocabile basato su Ray Tracing e in grado di simulare in tempo reale e in modo completamente dinamico la luce, con le stesse tecniche utilizzate dall’industria del cinema”.

Il recente rilascio di GPU con capacità di raytracing ha aperto a nuove possibilità per il futuro della grafica dei videogame. Sebbene alcuni giochi abbiano iniziato a esplorare i possibili miglioramenti nel rendering di ombre e riflessi, Q2VKPT è il primo progetto a implementare un’efficiente soluzione unificata per tutti i tipi di trasporto della luce: diretta, frammentata e riflessa. Questo tipo di unificazione ha portato a un incredibile miglioramento, sia in termini di flessibilità che di produttività, all’interno dell’industria cinematografica. Esiste quindi la possibilità di avere uno sviluppo simile anche in ambito videoludico”.

Questo progetto serve come dimostrazione di fattibilità e ci permette di guardare con entusiasmo alle potenziali componenti grafiche del futuro. Oltre all’utilizzo del Ray Tracing, Q2VKPT sfrutta una tecnica adattiva di filtraggio dell’immagine che traccia i cambiamenti nell’illuminazione delle scene per riutilizzare più informazioni possibili dai precedenti calcoli“.

Si tratta certamente di un progetto molto interessante che permette di vedere all’opera uno dei più recenti passi in avanti dell’industria dei videogame. Potete trovare tutte le informazioni sul progetto sul sito ufficiale. Diteci, cosa ne pensate di questa versione di Quake 2?