PlayStation

Returnal | La Guida Completa

Seppur permeato da una forte componente narrativa, Returnal resta fedele al genere Rogue-Like, pur ammorbidendo alcuni canoni del genere per abbracciare, in maniera armoniosa, la progressione della storia di Selene. Questo non significa che si tratti di un gioco semplice o che non sia necessario seguire uno schema mentale ben definito, per riuscire a uscire vittoriosi dai vari biomi che il gioco ci parerà di fronte.

Risulta quindi indispensabile avere chiare le meccaniche di gioco, oltre che entrare in una forma mentis necessaria per intraprendere ogni “ciclo” nel migliore dei modi. Evitando di inanellare morti su morti in grado di generare molto rapidamente un forte senso di frustrazione. Tenete sempre a mente che, essendo un gioco basato sulla proceduralità, non vi sono indicazioni precise su dove, e come, reperire gli oggetti più importanti ma non disperate… con i nostri suggerimenti e un pò di pratica riuscirete a portare a termine l’avventura di Selene.

Returnal Guida

Qui di seguito troverete indice sugli argomenti trattati nella guida completa di Returnal:

Returnal Guida

Non abbiate fretta!

Sembra il classico consiglio della nonna ma non c’è niente da fare, Returnal è una produzione che si diverte a giocare con i vostri nervi e con la vostra mente. In numerose occasioni vi ritroverete a perire dopo decine e decine di minuti spesi fra i vari biomi, magari a pochi passi da una boss fight se non, peggio, durante lo scontro con una delle creature poste alla fine dei vari livelli. Considerando che in seguito a ogni morte la reazione più istintiva sarà quella di correre il più rapidamente verso la stanza del boss, il nostro consiglio è semplicemente quello di non farlo!

Returnal Guida

Arrivare di fronte a un boss senza le doverose preparazioni, potrebbe portarvi rapidamente a ricominciare nuovamente il ciclo, iniziando una concatenazione di eventi dove sarà il “Trial And Error” a farla da padrone, portandovi molto rapidamente alla frustrazione. Per riuscire a oltrepassare i biomi procedurali di Returnal è indispensabile che spendiate il tempo necessario nel preparare Selene, reperendo gli oggetti corretti, i parassiti più allineati al vostro stile di gioco e, ovviamente, l’arma giusta per eliminare i boss rapidamente.

La chiave per la vittoria stà tutta li. Nel morire, prendere un bel respiro, comprendere che si deve ricominciare da capo e ripartire nuovamente alla ricerca degli strumenti, e delle risorse, utili ad aumentare l’integrità dell’armatura e la competenza delle armi. Tenendo a mente di dover attivare il Ricostruttore e raccogliere gli Oboliti necessari per comprare gli oggetti più utili per evitare di perire troppo rapidamente.

Returnal Guida

Guida agli oggetti più utili

A esclusione dell’Etere e delle varie abilità permanenti che avrete sbloccato precedentemente, tutte le risorse raccolte durante i vari cicli di Returnal, verranno azzerate in seguito a una morte. Per quanto questa meccanica possa risultare snervante, ci sono alcuni oggetti che si rivelano realmente indispensabili per proseguire, mentre altri occupano più uno spazio da “divertissement” pensato per farvi sperimentare diversi stili di gioco:

  • Statuina di astronauta: Sbloccata in seguito alla prima visita nella casa di Selene, questo oggetto è, forse, il più importante fra tutti quelli presenti in Returnal, in quanto vi permette di risorgere istantaneamente in seguito a una morte. Lo potrete comprare per 300/450 Oboliti nelle varie stanze dedicate alla fabbricazione o reperirla casualmente, e molto raramente, in alcune stanze secondarie. Il nostro consiglio è quello di cercare di collezionare valuta di gioco il più in fretta possibile, per poter essere sicuri di acquistare una statuetta ogni qualvolta ne avrete l’occasione.
Returnal Guida
  • Calibratori: Che siano intatti o danneggiati, cercate sempre di raccogliere tutti i convertitori che troverete sul vostro cammino. Si tratta di oggetti atti ad aumentare la competenza delle vostre armi, permettendovi, in congiunzione alla costante eliminazione di nemici, di far salire più rapidamente questo valore permettendovi di ottenere armi più potenti e che vi permetteranno di effettuare danni maggiori rispetto al livello del bioma in cui vi troverete.
Returnal Guida
  • Fiale di Silfio: Nella lunga lista di oggetti consumabili reperibili all’interno dei biomi di Returnal, le fiale di XXX sono indubbiamente quelle più importanti da avere sempre con voi. Che siano piccole o grandi, con la semplice pressione del tasto L1, vi permetteranno di recuperare una porzione della vostra energia vitale. Considerando che, inoltre, potrete portarne più di una nello stesso slot dell’inventario, vale il suggerimento già offerto con la Statuina dell’Astronauta, ovvero, premunitevi sempre di comprarle ogniqualvolta sarà possibile e ricordatevi che potrete portarne sia di piccole che di grandi allo stesso tempo, a patto di aver sbloccato altri slot nel vostro inventario, permettendovi quindi di resistere agli attacchi dei boss con maggior tranquillità.
Returnal Guida
  • Sfera Apicale: Così come per le fiale di XXX anche le fiale di adrenalina potranno essere conservate in più unità nel vostro inventario. Il loro scopo è molto semplice: fornirvi il massimo livello di adrenalina possibile nel momento in cui le consumerete. Questo comporta a possibilità di raccogliere un numero maggiore di Oboliti e, molto più importante, aumentare la potenza di fuoco delle vostre armi, sbloccando ulteriori attacchi ausiliari atti a massimizzare i danni che infliggerete ai vostri avversari. Viene da se che averne almeno una nel vostro inventario prima di affrontare un boss di fine bioma, si potrebbe rivelare la scelta migliore per aumentare sensibilmente il vostro DPS. Premunitevi sempre di comprarle ogniqualvolta ne avrete la possibilità.
Returnal Guida

Questi sono gli oggetti che riteniamo dobbiate sempre premunirvi di avere nel vostro inventario prima di affrontare un nuovo bioma o, peggio, affrontare un boss di fine livello. Ovviamente per poterli reperire sarà necessario spendere svariate decine di minuti nell’esplorare gli ambienti procedurali di Returnal ma in questo caso vale sempre il nostro primo consiglio: non abbiate fretta e premunitevi di arrivare ben equipaggiati di fronte a un boss di fine bioma.

Guida all’integrità della tuta

In Returnal ogni ciclo che comincerà garantirà a Selene un’integrità della sua tuta pari al 100%. Questo indicatore, che comunemente rappresenta la barra della vita, può essere però incrementato gradatamente durante le fasi esplorative, fino a raggiungere il doppio del suo valore iniziale.

Il modo più facile per aumentare l’integrità della tuta di Selene, è quello di raccogliere oggetti curativi quando si è al massimo della vita. Questo aumenterà il livello delle tre barrette orizzontali poste alla sinistra dell’indicatore di integrità che, una volta piene, conferiranno un aumento del 5% dell’integrità totale della tuta. Alla stessa stregua si potranno trovare sparsi per le aree di gioco dei frammenti di Resina che invece di ripristinare parte dell’energia di Selene si adopereranno nel riempire una, o più, barre dell’integrità, velocizzando la procedura indicata poc’anzi.

Un altro metodo per incrementare l’integrità della tuta di Selene è quella di rinvenire delle specifiche torrette di potenziamento che in forma totalmente gratuita, o al prezzo di qualche centinaio di Oboliti, vi permetteranno di incrementare di una percentuale ben definita l’integrità della tuta. Il rovescio della medaglia risiede, come sempre, nella proceduralità che contraddistingue ogni ciclo di Returnal, il quale rende totalmente casuali i potenziamenti che troverete nelle torrette che si pareranno sul vostro cammino.

L’integrità della tuta potrà essere incrementata in molteplici altre maniere ma la totale casualità associata a questi fattori, non ci sprona a suggerirvi di puntare esclusivamente sula fortuna. Alla stessa stregua vi sconsigliamo di lasciarvi tentare dalla roulette russa associata agli oggetti maligni. La reale possibilità di finire danneggiati, o peggio vedere ridotta la propria integrità, non è un rischio che vi consigliamo di prendere in considerazione, a meno che non vi ritroviate in una situazione di estrema necessità.

Come avrete capito leggendo fino a questo punto, il nostro consiglio è sempre quello di prendersi il tempo necessario per esplorare le varie aree di gioco e incrementare corposamente l’integrità della tuta di Selene. Questo vi consentirà di muovervi nelle aree più complesse con la possibilità di accusare un numero maggiore di danni e, soprattutto, di avere una buona riserva di energia quando affronterete i vari boss di fine bioma.

Returnal Guida

Guida alla competenza delle armi

Prima di comprendere come funziona il livello di competenza delle armi è necessario che sappiate che in Returnal potrete imbracciare solo una bocca da fuoco alla volta. Questo vuol dire che se troverete un’arma più forte, o più performante, sul vostro tragitto, sarete costretti ad abbandonare quella che avrete a disposizione in quel momento.

Chiarito questo importante fattore è importante che sappiate che ogni bioma ha una livello di competenza delle armi predefinito, sotto il quale i danni inflitti sa Selene saranno notevolmente meno efficaci. Per questo motivo all’inizio di ogni nuovo bioma troverete un convertitore univoco che innalzerà istantaneamente il livello di competenza di Selene a quello predefinito per quel livello, oltre che sarà, quasi, sempre disponibile nelle vicinanze dell’entrata una cassa contenente un’arma casuale di quel livello.

Il livello di competenza delle armi, però, potrà essere aumentato artificialmente in due maniere ben precise: attraverso la raccolta dei convertitori sparsi nelle aree di gioco e, banalmente, eliminando sempre tutti i nemici che vi si pareranno davanti. Queste due procedure incrementeranno costantemente il vostro livello di competenza delle armi, permettendovi di aumentarlo prima di entrare in un nuovo bioma.

Per farvi capire meglio vi facciamo un semplice esempio: poniamo il caso che il secondo bioma fornisca un incremento della competenza delle armi pari a +9, se ci arriverete a zero, riceverete un’aumento che vi permetterà, semplicemente, di eliminare in tranquillità le creature presenti nella nuova area di gioco, mentre se avrete già innalzato il vostro livello di competenza precedentemente, il convertitore presente a inizio area sommerà il suo valore a quello che avrete al momento dell’ingresso nel bioma. Questo comporterà una potenza di fuoco maggiore con il quale affrontare con minor difficoltà i nemici presenti nell’area.

Viene da se che considerando che tutte le armi che troverete all’interno di Returnal avranno un livello di competenza fisso, il nostro consiglio è quello di non curarsi eccessivamente dei fucili che troverete nelle prime aree, quanto più di dedicarvi alla eliminazione dei nemici meno coriacei per incrementare rapidamente il vostro livello di competenza, per poi dedicarvi a cercare l’arma giusta per voi, poco prima di decidere di affrontare un boss.

Returnal Guida

Guida ai Boss

In Returnal sono presenti cinque boss situati, molto canonicamente, al termine dei vari biomi che percorrerete. La loro eliminazione vi fornirà, quasi sempre, un’oggetto, o un’abilità, permanente che vi permetterà di accedere all’area successiva. Ognuna di queste creature vi impegnerà in una battaglia ripartita in tre fasi, ognuna delle quali verrà indicata da una barra dell’energia posta nella parte alta dello schermo.

Le varie battaglie con i boss di Returnal sono molto simili fra loro e si basano sulla ripetizione costante di pattern d’attacco, da parte delle creature, che incrementeranno in frequenza e area di copertura, di fase in fase. Elimiare un boss richiederà, molto banalmente, di evitare le costanti offensive mentre si sparerà al boss, o al punto debole di quest’ultimo, fino al raggiungimento della vittoria.

Un compito apparentemente semplice ma che si potrebbe rivelare dannatamente arduo se arriverete di fronte ai vari boss con l’arma sbagliata e un equipaggiamento insufficiente. Onde evitare quindi di farvi compiere numerosi tentativi a vuoto, vi spiegheremo quale armamentario portare con voi in ogni battaglia, in modo da poter portare a casa la vittoria con facilità.

Returnal Guida

Phrike – Pistola Modificata / Carabina Tachionica

Phrike può essere considerato come un arduo tutorial, in grado di mostrarvi come si struttureranno le battaglie con i boss seguenti. Ha a disposizione pochi attacchi, quasi tutti ad area (a esclusione di un’offensiva melee molto semplice da schivare) e caratterizzati da numerosi proiettili energetici, decisamente lenti e facilmente evitabili.L’unica reale minaccia potrebbe essere caratterizzata da una pioggia di raggi rossi traccianti ma basterà una schivata laterale per evitarli in scioltezza.

Potrete decidere di affrontare Phrike sia con la Pistola Modificata che troverete poco prima dell’area del boss, sia con la più efficace Carabina Tachionica, non optate per il Fauce Tonante ne, tantomeno, pensate di effettuare attacchi melee. La chiave per la vittoria è tutta nello stare a distanza, colpire costantemente Phrike (sfruttando il fuoco secondario della vostra arma quando possibile) e non essere avidi. In una manciata di minuti lo spedirete al creatore in tutta tranquillità.

Returnal Guida

Issione – Fauce Tonante / Pistola Modificata

Lo scontro con Issione può essere approcciato in due maniere ben distinte. Potrete optare per uno stile aggressivo, equipaggiandovi con un Fauce Tonante, e premunendovi di avere con voi almeno una Statuina dell’Astronauta e un paio di fiale grandi di Silfio, oppure per una strategia maggiormente difensiva, restando distanti dal boss e utilizzando la Pistola Modificata o la Carabina Tachonica per colpirlo ogni volta che è possibile.

Nel primo caso vi ritroverete a inseguire costantemente Issione per poterlo colpire con il Fauce Tonante massimizzando il danno, riducendo notevolmente la durata della battaglia ma accusando un ingente quantitativo di danni. con un approccio maggiormente difensivo, invece, potrete tenere sott’occhio il campo di battaglia con più tranquillità ma impiegherete svariati minuti per portare a termine la lotta, vista la rapidità degli spostamenti di Issione.

Returnal Guida

In entrambi i casi il boss sorvolerà costantemente l’area, inanellando un attacco dopo l’altro. Ogni offensiva risulterà ampiamente prevedibile ma il fatto che si muova costantemente, e rapidamente, a mezz’aria lo rende un bersaglio particolarmente tedioso da tenere sotto mira. L’unica reale minaccia risiede al termine della prima e della seconda fase, quando Issione inizierà a scagliare una serie di attacchi molto veloci e confusionari per il quale sarà necessario smettere di sparare e concentrarsi sull’evitarli pazientemente, prima di ritornare all’attacco.

Returnal Guida

Nemesi – Cannone Termogenico

Lo scontro con Nemesi può rappresentare il primo reale ostacolo presente in Returnal, anche se in realtà, con l’equipaggiamento corretto, questa battaglia si potrà risolvere in pochi minuti. Un armamentario errato, invece, potrebbe innescare una lunga sequenza di Trial And Error altamente snervanti. Prima di affrontare Nemesi avrete bisogno di avere con voi: un Cannone Termogenico, delle Sfere Apicali, delle fiale di Silfio e, possibilmente, una Statuina dell’astronauta (o aver attivato il ricostruttore) per sicurezza.

Per arrivarci con tutto l’occorrente il nostro consiglio e di dedicarvi alla pulizia dei nemici nel primo bioma, collezionare Oboliti, acquistare gli oggetti dal Costruttore e far salire di un paio di punti la vostra competenza con le armi. Fatto questo dirigetevi al terzo bioma tramite la scorciatoia presente sulla mappa e occupatevi di reperire un Cannone Termogenico e attivare il Ricostruttore per avere una seconda chance in caso di errore. Una volta recuperato tutto non curatevi troppo dei nemici e cercate, in maniera difensiva, di raggiugnere il più rapidamente possibile l’area del boss. Giunti a questo punto la tecnica da seguire è molto semplice: nella prima fase preoccupatevi solo di sparare tre raffiche di razzi mirando al punto rosso sul torace del boss e di evitare le varie offensive che vi verranno lanciate da Nemesi e dalle creature ai suoi lati.

Returnal Guida

Una volta terminata la prima fase osservate dove si spostano le due creature tentacolari, quella sarà la zona in cui Nemesi si riformerà. Utilizzate il rampino per avvicinarvi celermente e attivate una Sfera Apicale. Questo vi permetterà di massimizzare il danno che effettuerete, permettendovi di accelerare la conclusione della fase non rischiando di venire sopraffatti dalla pioggia di proiettili, e raggi laser, poco leggibili in questa parte della battaglia.

La terza, e ultima fase, cambierà completamente le dinamiche di gioco e vi richiederà di spostarvi tra le varie piattaforme sospese cercando di evitare i lenti attacchi di Nemesi. Se avrete a disposizione sufficienti cure, o una Statuina dell’astronauta, il nostro consiglio è semplice: raggiungete la piattaforma più vicina e, anche al costo di incassare qualche colpo, continuate a sparare a Nemesi. Se invece foste sprovvisti di oggetti di cura, mantenete le distanze. Avvicinatevi di un paio di piattaforme, colpite da lontano il mostro e ripete con attenzione fino a che non perirà.

Returnal Guida

Iperione – Fulminatore

Questo Lovecraftiano organista potrebbe risultare, di primo acchito, un nemico arduo da battere ma con l’equipaggiamento corretto si rivelerà la sfida più semplice di tutto Returnal. Innanzitutto premunitevi di avere con voi un fulminatore, piuttosto ripetete il ciclo se non ne trovate nessuno nell’area ma fidatevi… quell’arma è in grado di cambiare radicalmente le sorti dello scontro. Reperito il fulminatore premunitevi di avere con voi qualche oggetto curativo, o in alternativa una Statuina dell’astronauta, e un’integrità della tuta fra il 120% e il 150%. Non preoccupatevi di dover esplorare l’area di nuovo in caso di dipartita, perché se seguirete questi consigli la battaglia durare poco meno di cinque minuti.

Returnal Guida

Una volta equipaggiati a dovere gettatevi nell’arena e sparate tre colpi di fulminatore a Iperione. Questo farà si che i dardi elettrici continueranno costantemente a danneggiare il boss permettendovi di muovervi liberamente nell’area per evitare le numerose offensive in totale tranquillità. Ogni qualvolta avrete un momento di tregua sparate nuovamente tre dardi al boss e ripetete questo procedimento per tutta la prima fase della battaglia.

All’inizio della seconda fase Iperione inizierà a muoversi nell’area, lanciando offensive più costanti e rapide.Non agitatevi e continuate con la stessa metodologia: tre dardi, evitare gli attacchi, tre dardi, evitare gli attacchi…L’unica reale minaccia consiste in un offensiva ad area che riempirà una porzione del campo di battaglia di rovi atti a ostacolare i movimenti di Selene, oltre che a danneggiarla lievemente. Pensate innanzitutto a uscire dall’area nociva con un paio di scatti e ricominciate ad alternare colpi di Fulminatore a fasi difensive, in pochi minuti Iperione sarà solo un brutto ricordo.

Returnal Guida

Ofione – Cannone Termogenico

Questo festival di figure gemotriche, fatte di proiettili di luce, e raggi laser che arrivano da ogni direzione potrebbe far vacillare le speranze di chiunque ci si approcci per la prima volta ma in realtà, lo scontro con Ofione, richiede semplicemente una lunga preparazione per poter essere portato a termine vittoriosamente. Mai come in questo caso la fretta è cattiva consigliera e la chiave di volta consiste nel dedicarsi in una lunga e metodica preparazione per arrivare pronti allo scontro.

Dedicatevi innanzitutto all’esplorazione del primo bioma, cercando di reperire una statuetta dell’astronauta e quante più fiale di cura, e scudi difensivi, vi sia possibile. Nel mentre che cercate gli oggetti premunitevi di raccogliere ogni singolo convertitore e di giocare molto sulla difensiva per incrementare non solo la competenza delle armi ma anche l’intergrità della tuta di Selene. Per affrontare Ofione ad armi pari avrete bisogno del 200% di integrità, di una competenza armi di livello 30 e di un Cannone Termogenico. Quindi non pensate di compiere una rapida corsa verso l’arena del boss, questa sfida richiede tempo.

Returnal Guida

Sopravvivere a questo circo di luci e raggi laser, imbastito da Ofione, potrebbe non rivelarsi una sfida così ardua se ci si approccia a essa nel modo giusto. L’unica vera complicazione risiede negli attachi melee che il boss effettuerà costantemente nella parte bassa dello schermo, durante la seconda fase della lotta. I movimenti degli arti scheletrici di Ofione, difatti, potrebbero risultare difficili da leggere e conseguentemente da evitare, rivelandosi una minaccia più per l’impatto della mano che per i fasci circolari che ne conseguiranno. La rimanente pletora di attacchi risulta molto leggibile e, quindi, facilmente eludibile se non si gioca con avidità. Sparate l’intero caricatore del vostro Cannone Termogenico ogniqualvolta vi sentite al sicuro e pensate prima di tutto a evitare le offensive di Ofione, vedrete che un approccio difensivo renderà molto più facile questa battaglia.

Returnal Guida

Guida all’Etere

L’Etere è una delle pochissime risorse permanenti presenti in Returnal. Il motivo è tutto da ritrovarsi nella rarità con la quale si potrà reperire e dal suo utilizzo, che vi permetterà di compiere diverse azioni molto importanti all’interno dei vari cicli. Non tutte queste azioni, però, si riveleranno realmente utili e la rarità di questa risorsa, unita alla possibilità di spenderla in diverse maniere, potrebbe trarre in inganno il giocatore, facendogli credere che ogni suo utilizzo possa essere collegato all’ottenimento id bonus, o oggetti, meritevoli.

L’etere può essere ottenuto, come vi accennavamo poc’anzi, in diverse maniere: vendicando i cadaveri degli esploratori deceduti, scambiando Oboliti nel deposito collettivo o, semplicemente, esplorando le aree di gioco in lungo e in largo. A ogni vostra morte il quantitativo di etere che avrete raccolto rimarrà presente in inventario, permettendovi di valutare attentamente come, e quando, spenderlo durante i vostri cicli. Qui di seguito vi spieghiamo i suoi utilizzi più frequenti all’interno di Returnal:

  • Ricostruttore – 6 unità: Il ricostruttore è indubbiamente il dispositivo più utile che troverete all’interno dei vari biomi. Al costo di 6 unità di etere, infatti, vi permetterà di risorgere di fronte a esso nel momento in cui perirete, conservando tutte le vostre risorse, la vostra integrità della tuta, il livello di competenza dell’arma e i progressi fatti nel bioma. Per questo motivo ci sentiamo di consigliarvi caldamente di avere sempre con voi almeno 6 unità di etere per poter attivare il ricostruttore prima di scontrarvi contro un boss.
Returnal Guida
  • Purificare la malignità – unità variabile: Esplorando le numerose aree presenti nei biomi di returnal, incapperete sicuramente in forzieri, o oggetti, impregnati di malignità. Aprirli senza purificarli potrebbe esporre Selene al rischio di accusare un’avaria del sistema mentre spendendo il quantitativo di etere richiesto, potrete aprirli in tuta sicurezza. Il nostro consiglio è molto semplice: NON FATELO! É semplicemente inutile investire dell’etere in questa slot machine, in quanto gli oggetti che otterrete saranno totalmente casuali e potrebbero obbligarvi a rinunciare all’utilizzo di un ricostruttore, per un consumabile di cui non avete bisogno.
Returnal Guida
  • Costruzione oggetti – 3 unità: All’inizio di ogni ciclo, troverete in prossimità della prima porta un monolite con una sfera luminosa bianca incastonata al centro. Questo artefatto vi permette di acquistare un’oggetto casuale al costo di 3 untià di etere. La peculiarità di questo dispositivo, però, consiste nel non azzerare il quantitativo di etere depositato al suo interno in caso di morte, permettendovi di lasciare anche solo un’unità al suo interno per i cicli futuri. In tutta onestà non possiamo giudicare la reale utilità di questo dispositivo, in quanto la totale casualità del risultato potrebbe risolversi con un nulla di fatto, così come in un reperto dall’indubbia utilità.
Returnal Guida
  • Depredare cadaveri – 3 unità: Durante le esplorazioni dei biomi presenti in Returnal, potreste imbattervi in alcuni cadaveri di Selene. Questi corpi privi di vita vi mostreranno un breve filmato che rappresenta la loro dipartita, al termine del quale scoprirete se si è trattato della morte di un giocatore reale o meno. Nel primo caso vi rimandiamo alla sezione dedicata agli esploratori infetti mentre nel secondo caso potrete scegliere se ingaggiare una lotta con una creatura malformata, e ottenere 5 unità di etere in caso di vittoria, o depredare il corpo evitando del tutto lo scontro, pagando 3 unità di etere. Il nostro consiglio è quello di NON SPENDERE L’ETERE e se non siete sicuri di poter ingaggiare lo scontro, semplicemente rimandatelo a più tardi quando sarete equipaggiati meglio.
Returnal Guida
  • Ottenere Oboliti al deposito collettivo – 3 unità: In ogni bioma è presente una stanza con una macchina costruttrice e nei paraggi di questo dispositivo sarà sempre presente un deposito di Oboliti. In merito al funzionamento di questo peculiare monolite, vi rimandiamo alla sezione a lui dedicata ma è giusto che sappiate che potrete ottenere 500 Oboliti, al costo di 3 unità di etere. Un’affare decisamente svantaggioso ma che potrebbe rivelarsi indispensabile in quelle rare casistiche in cui abbiate realmente un’ingente scorta di etere unita a un imprescindbile bisogno di acquistare qualcosa in quel preciso momento.

Queste sono gli utilizzi più comuni dell’etere che guadagnerete in Returnal. come avrete intuito il nostro consiglio è quello di conservarne in gran quantità in modo da poter sfruttare, ogniqualvolta ne avrete l’occasione, il ricostruttore.

Guida agli Infocubi

Ve lo anticipiamo subito: non esiste un’ubicazione precisa per i 18 Infocubi presenti in Returnal. Questi oggetti, NON PERMANENTI, vengono dislocati, uno alla volta, all’interno dei vari biomi raggiungibili all’interno di un ciclo, in maniera totalmente casuale. Questo vuol dire che nella più rosea delle situazioni ipotetiche, con 18 cicli dove esplorerete ogni stanza e affronterete ogni boss disponibile, potreste collezionarli tutti.

La realtà dei fatti, però, è ben diversa e saranno più le volte che avrete un Infocubo nel vostro inventario quando sarete in fin di vita, rispetto a quelle in cui lo reperirete a due passi dal processore infocubico più vicino. Ma in cosa consistono questi peculiare oggetti? E qual’è il loro scopo?

Returnal Guida

Semplicemente gli Infocubi vi sbloccheranno permanentemente la possibilità di reperire oggetti consumabili, e non, fino a quel momento non disponibili all’interno del pool da cui il sistema di drop casuale pesca le risorse che vi mette a disposizione. Per rendere disponibili qusti 18 reperti, dovrete tassativamente depositare l’Infocubo che troverete all’interno del processore apposito, situato sempre in prossimità dell’uscita del bioma.

Gli Infocubi si possono reperire in molteplici maniere, tutte casuali: in seguito alla morte di un boss, all’interno di un’area principale, al termine di una stanza dorata e così via. Il nostro unico consiglio è quello di giocare con uno stile maggiormente difensivo una volta che ne avrete raccolto uno, in maniera tale da non rischiare di morire inutilmente perdendo il prezioso oggetto e facendolo riapparire chissà dove nella totalità delle aree disponibili nel ciclo seguente.

Guida ai parassiti

I parassiti che potrete reperire nei biomi presenti in Returnal sono delle creature tentacolari che si attaccheranno alla tuta di Selene conferendole un bonus e un malus generati casualmente ma che sarà possibile conoscere, prima di decidere se applicare questi peculiari ospiti al corpo della protagonista.

A meno che non stiate tentando di ottenere il trofeo ad essi collegato, vi sconsigliamo di accogliere i parassiti con leggerezza poiché i malus potrebbero rivelarsi parecchio fastidiosi in momenti in cui non velo aspetterete, rischiando di farvi incappare in morti non preventivate a causa di una eccessiva avidità nel raccogliere tutto ciò che i mondi di Returnal vi offriranno. Ricordatevi sempre che una volta applicato un parassita, si potrà rimuovere solamente tramite un dispositivo apposito o attraverso un consumabile specifico. Pensate, quindi, sempre molto attentamente alle conseguenze che l’accogliere questi tentacolari ospiti, potrebbero ripercuotersi nel corso della vostra partita.

Returnal Guida

Guida  alle avarie di sistema

Le avarie di sistema sono, molto semplicemente, dei malus che potrebbero innescarsi ogniqualvolta opterete per non purificare un oggetto ricoperto di malignità. Durante le vostre esplorazioni, troverete frequentemente dei forzieri, o degli oggetti, permeati da un alone di energia viola. Ogni volta vi verrà chiesto se vorrete purificarli, pagando un determinato quantitativo di etere, o raccoglierli senza epurarli.

In questa seconda casistica, innescherete una roulette russa per la quale potreste incappare in un’avaria di sistema che vi affibbierà un malus casuale fino a che non porterete a termine l’obiettivo secondario a essa collegata: eliminare un numero di nemici con attacchi mele, raccogliere un determinato numero di risorse e così via. Il nostro consiglio, anche a fronte di quanti oggetti “puliti” troverete sparsi nei biomi presenti in Returnal, è quello di non rischiare ed evitare di trovarvi, potenzialmente, con dei malus particolarmente fastidiosi.

Returnal Guida

Guida al deposito di Oboliti

Nella stessa stanza in cui potrete trovare un Costruttore, sarà situato anche un deposito di Oboliti. Questo dispositivo offre una meccanica multigiocatore asincrona di tipo cooperativo e prevede che i vari giocatori depositino all’interno del monolite, un quantitativo predefinito di Oboliti per raggiungere tutti assieme la quota richiesta dal macchinario per regalare un oggetto casuale ai giocatori.

Returnal Guida

Una meccanica molto semplice ma che nella sua basicità, offre un simpatico sistema di collaborazione fra le varie Selene imprigionate nei cicli temporali di Returnal. Il nostro consiglio è quello di depositare gli Oboliti richiesti ogni qualvolta ve ne sia data la possibilità, soprattutto considerando che avte solo che da guadagnarci dell’etere subito e un oggetto al conseguimento dell’obiettivo globale.

Ricordatevi però che il vostro deposito sarà registrato su tutti i depositi di Oboliti presenti nel mondo di gioco e che potrete depositare la somma richiesta una volta sola, dovendo attendere pazientemente il raggiungimento della somma richiesta da parte della community per poter effettuare un nuovo deposito.

Returnal Guida

Guida agli esploratori deceduti

Durante le esplorazioni che compierete nei biomi presenti in Returnal, rinverrete in maniera molto frequente, dei cadaveri di astronauta. Questi altri non sono che i corpi delle varie Selene morti in cicli diversi dal vostro e che, interagendoci, vi forniranno la possibilità di ottenere un Diario Esplorativo o l’opportunità di visionare un filmato che vi mostrerà gli ultimi istanti di vita di quella Selene prima di fornirvi una fra le opzioni seguenti:

  • Vendicare la morte dell’astronauta, affrontando una creatura malforme, per ottenere 5 unità di etere e un numero casuale di oggetti.
  • La possibilità di depredare il corpo spendendo 3 unità di etere, evitando il combattimento con la creatura e potendo raccogliere celermente le risorse rimaste sul cadavere.
  • Ritrovarvi a combattere un Esploratore Infetto, ovvero una versione corrotta di Selene munita di tentacoli e di rapidi e in grado di mettervi k.o. in pochi secondi. Una volta battuti questi peculiari nemici, potrete scansionarne i resti, reperendo le informazioni dell’utente reale che è perito precedentemente in quel punto, registrandolo sul vostro log e inviando al giocatore un mesaggio per indicare che lo avete vendicato. Un semplice divertissement votato al far sentire connessi tutti i giocatori di Returnal in questo ciclo infinito di loop temporali.
Returnal Guida

Guida alla mappa

I primi momenti passati assieme a Returnal potrebbero risultare altamente dispersivi, vista la costante rimodulazione degli ambienti di gioco ma se tenete a mente questo semplice consiglio, la mini mappa presente in basso a destra, si rivelerà la vostra migliore compagna di viaggio. In Returnal, infatti, ogni area è contraddistinta da un determinato tipo di porta quelle quadrate rappresentano le aree principali, quelle triangolari indicano le zone secondarie, mentre quelle rosse, o gialle, avvertono della presenza di un’area speciale.

Un indicatore arancione, inoltre, si premurerà sempre di guidarvi verso il prossimo obiettivo da compiere per progredire nella storia. Quello che dovrete fare sarà, molto semplicemente, seguire l’indicatore progredendo nelle aree rappresentate dalle porte quadrate, in modo da avere sempre sotto controllo la vostra gestione delle fasi esplorative. Non c’è nulla di peggio che iniziare a correre di area in area, senza riuscire a barcamenarsi su dove ci si trovi, rischiando di percorrere pi strada del previsto o, peggio, finire in stanze soggette a lockdown o ricolme di nemici.

Guida alle indagini al 100%

Per ottenere tutti i trofei dedicati alle indagini dei biomi, sarà necessario trovare tutti i collezionabili  che verranno generati casualmente a ogni inizio ciclo. Se da un lato questi trofei sono legati a doppio filo con la fortuna, sarà possibile usare le schede attività (le celebri PS Cards) per conoscere in tempo reale i propri progressi con l semplice pressione del tasto PS.

In ogni bioma dovrete: raccogliere ogni Diario Esplorativo, analizzare ogni Xenoglifo e visionare ogni Xenoarchivio, oltre a completare le aree soggette a lockdown (indicate da una porta di colore giallo). In merito a quest’ultimo compito non siamo in grado di confermarvelo al 100%, in quanto abbiamo ultimato la stanza prima di raccogliere gli ultimi collezionabili, ma la loro presenza nella lista associata ai trofei dedicati alle indagini ci offre ben più di una conferma sulla reale necessità di portarle a termine.

Guida all’atto 3

Dopo aver sconfitto il quinto boss, Ofione, entrerete automaticamente nell’atto 3 di Returnal, liberi di esplorare ogni bioma precedentemente visitato. La storia principale sarà apparentemente finita a questo punto ma se porterete a termine gli step per ultimare il terzo atto, potrete scoprire la verità sul viaggio di Selene.

Returnal Guida

Innanzitutto assicuratevi di aver giocato le prime cinque sequenze disponibili nella casa. In caso contrario seplicemente cercate l’abitazione di Selene nel primo bioma, ultimate la sequenza e una volta fuori dalla casa suicidatevi rapidamente e ripetete il procedimento fino a che non avrete vissuto tutte le sequenze. A questo punto dovrete trovare i sei frammenti solari, che saranno redistribuiti uno per ogni bioma. Purtroppo non è assicurato che ogni ciclo li generi tutti e sei, quindi munitevi di pazienza perché potrebbe essere necessario un discreto quantitativo di tempo per trovarli tutti e sei, dovendo esplorare ogni area dei vari livelli fino al reperimento dell’ambito oggetto.

Dopo averli ottenuti tutti e sei dovrete portarli nuovamente alla casa di Selene per sbloccare la sesta sequenza che vi donerà le chiavi dell’auto della protagonista. A questo punto dovrete “semplicemente” tornare all’ultimo bioma, sconfiggere nuovamente Ofione e utilizzare le chiavi quando vi sarà richiesto. In questo modo scoprirete la verità su questa intricatissima storia.

Returnal Guida

Trofei afflitti da bug

É stata riscontrata una rara possibilità per la quale i trofei dedicati alla progressione della storia (atto 1-3), quelli dedicati all’abbattimento dei boss e il trofeo per il completamento delle sequenze nella casa, possano non venire sbloccati regolarmente. Si tratta di una casistica davvero rara ma in quelle poche situazioni potrebbe rivelarsi davvero fastidiosa. Anche se tutti i boss respawnano, e quindi se un trofeo non si sblocca basta riavviare il ciclo e batterli di nuovo, i trofei relativi alla storia e alla casa possono essere sbloccati solo una volta. Il nostro consiglio è quello di inabilitare il backup automatico sul cloud di PlayStation, caricare manualmente il file prima di affrontare un boss o compiere uno step importante e in caso non venisse sbloccato il trofeo, semplicemente ricaricate nella console il salvataggio precedente e riprovate.

Se volete preordinare la versione fisica di Returnal, la trovate su Amazon al miglior prezzo sul mercato.