Auto

Chevrolet mostra un K5 Blazer del ’77 con motore elettrico

Da poco più di un anno a questa parte, Chevrolet sta lavorando a un kit di conversione da termico a elettrico chiamato eCrate. Il primo concept di questo kit è stato mostrato su una Chevrolet eCOPO Camaro, seguita a ruota da una Chevrolet E-10 qualche mese più tardi.

Oggi, in occasione del SEMA 360 che si sarebbe dovuto svolgere in questi giorni, Chevrolet ha mostrato un K5 Blazer del 1977 convertito a una motorizzazione interamente elettrica, al fine di promuovere i pacchetti Electric Connect e Cruise eCrate.

Il K5 Blazer-E è un concept perfettamente funzionante, che dimostra ancora una volta le funzionalità del kit di conversione eCrate. GM sostiene che il kit sarà rilasciato sul mercato nella seconda metà del 2021, ma nel frattempo la compagnia sta diffondendo un questionario tra i membri del SEMA per capire se c’è interesse da parte della community a modificare personalmente i propri mezzi, per renderli elettrici.

E’ un’opportunità sicuramente intrigante, e GM spera proprio di riuscire a rilasciare kit omnicomprensivo che permetta alle persone di modificare autonomamente i propri pick-up e SUV per trasformarli in veicoli elettrici.

GM afferma che il K5 Blazer-E utilizza molte delle sue parti originali, mentre il kit che è stato installato è composto principalmente da componenti presi dalla Chevrolet Bolt EV, e da alcuni pezzi aftermarket. La conversione della Blazer-E ha ovviamente richiesto la rimozione del motore V8 originale, della trasmissione, dell’impianto di alimentazione e dello scarico. Il tutto è stato sostituito dal motore della Bolt da 200 cavalli, oltre a un pacchetto di batteri da 400 volt con 60 kWh di energia utilizzabile, installato nel bagagliaio dell’auto.

GM non è l’unica che ha pensato a kit di questo tipo, già un paio d’anni fa Jaguar stava lavorando a un kit di conversione dedicato alla E-Type.