Tom's Hardware Italia
Auto

Jaguar E-type Zero: Davvero sarà questo il futuro delle auto classiche?

Alcuni all'interno di Jaguar avevano forti dubbi sul trasformare E-type in auto elettriche, e invece eccoci qui.

Vi ricordate la Jaguar E-Type? Prodotta dalla casa automobilistica britannica Jaguar dal 1961 al 1975, la E-Type, fu una vettura rivoluzionaria per la progettazione, le caratteristiche di guida e l’estetica, risultando in anticipo sui tempi e trasformandosi in una vera e propria icona dall’altissimo valore storico.

Ovviamente il suo cuore era scaldato da idrocarburi ma in un esercizio di stile visto al JLR Tech Fest 2017, fu interamente elettrificata. La casa però pensa in grande e le icone sono al servizio della politica, quindi l’idea di rendere disponibile questa conversione green a tutti, o quantomeno ai fortunati possessori della vettura, è realtà.

“Molte persone, all’interno di Jaguar, avevano forti dubbi sul trasformare la classica E-type in un’auto elettrica, invece eccoci qua.”

Questo è ciò che ha dichiarato Tim Hannig, direttore di Jaguar Land Rover Classic. C’è ancora qualche calibratura da fare prima che il kit di conversione sia messo in commercio, quindi probabilmente fino 2020 non sarà avviata la vendibilità.

Motore e trasmissione

Al posto del 6 cilindri in linea è stato messo un motore elettrico da 295 cavalli in grado di offrire prestazioni che ovviamente eclissano l’originale: 0-100km/h in 5.5 secondi. Il peso, nonostante la grande quantità di batterie agli ioni di litio, rimane invariato, ed era obiettivo specifico di Jaguar ottenere lo stesso peso dell’auto originale. Non sono necessari aggiornamenti delle sospensioni o dei freni anche se le dinamiche e le prestazioni della vettura sono “leggermente” diverse dall’originale.

Le E-type Zero saranno più fedeli possibile all’originale, salvo motore e trasmissione ovviamente. Per la conversione non sono necessarie modifiche al telaio, questo fa si che sia possibile riconvertire l’auto come da originale. Anche la distribuzione del peso corrisponde a quella dell’auto standard: l’obiettivo era davvero di mantenerlo il più possibile simile ad un E-type concepita negli anni sessanta.

Il prezzo, in questo momento, non è stato ancora definito, in quanto il kit non è ancora in produzione e le conversioni ovviamente variano in modo sostanziale a seconda della qualità e allo stato di conservazione della E-type.