Ibride e Elettriche

Ford Fiesta restyling: ora con un inedito motore Mild Hybrid

Per la Ford Fiesta è arrivato il momento di un restyling; l’annuncio era atteso ormai da diverso tempo in seguito all’avvistamento dei primi muletti su strada. La casa automobilistica evidenzia come il restyling porti in dote diverse novità, come ad esempio un design rinnovato, una dotazione tecnologica avanzata e un inedito motore Mild Hybrid.

A livello di design, le maggiori novità riguardano la zona anteriore che prevede ora un look più moderno; i gruppi ottici Matrix LED diventano di serie per tutta la gamma, la calandra aumenta di dimensioni e il logo viene inglobato al suo interno. Nella zona posteriore, invece, arrivano piccole modifiche ai fari che presentano una nuova grafica.

Gli allestimenti Trend, Titanium, ST-Line e Active beneficiano ora di elementi stilistici unici e una gamma ampliata di colorazioni e rivestimenti. All’interno dell’abitacolo debutta un display da 12,3 pollici per la strumentazione digitale e un ulteriore display da 8” dedicato però all’intrattenimento a bordo, compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto.

La nuova Ford Fiesta viene proposta con motorizzazioni EcoBoost Hybrid 48 volt ed EcoBoost. Nella declinazione Mild Hybrid, troviamo l’unità EcoBoost Hybrid 1.0 offerto con potenze di 125 CV/92 kW e 155 CV/114 kW abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti. L’EcoBoost Hybrid da 125 CV, invece, è disponibile anche con cambio automatico Powershift a doppia frizione a sette marce. In alternativa è acquistabile anche una variante EcoBoost da 100 CV/74 kW, più parco nei consumi. Per gli amanti della guida sportiva, Ford mantiene sul modello ST il motore EcoBoost da 1,5 litri in grado di erogare 200 CV/147 kW a 6.000 giri/min e una coppia massima di 320 Nm da 1.600 giri/min. In questo caso le prestazioni sono davvero molto buone se consideriamo la tipologia di auto sulla quale è installato; da 0 a 100 in 6,5 secondi e una velocità massima di 230 km/h.

Parlando di sicurezza, la vettura integra diversi sistemi ADAS tra cui il cruise control adattivo e le nuove funzioni Wrong-Way Alert e Local Hazard Information. A seconda delle dotazioni è possibile trovare anche l’Active Park Assist, il Blind Spot Information System (BLIS) con Cross Traffic Alert e Active Braking, il Lane-Keeping Aid e il Pre-Collision Assist con Active Braking. I prezzi per il mercato italiano non sono stati ancora comunicati, i primi ordini sono previsti per il prossimo autunno con le consegne nel 2022.