Auto

Il Tesla Cybertruck non avrà le maniglie, lo conferma Elon Musk

Dopo la presentazione del concept avvenuta ormai più di 2 anni e mezzo fa, finalmente ci stiamo avvicinando al rilascio effettivo sul mercato dell’attesissimo pick-up elettrico Tesla Cybertruck, oggetto misterioso del quale sappiamo ancora ben poco.

Nei mesi trascorsi dalla presentazione si è discusso molto di design e di modifiche da apportare alla forma e alle dimensioni del Cybertruck, ma secondo quanto afferma lo stesso Elon Musk la compagnia sarebbe riuscita a mantenere un design quanto più fedele all’originale mostrato sul palco a novembre 2019.

A differenza di quanto visto sul concept però, la versione finale del Tesla Cybertruck non sarà dotata di maniglie sulle portiere: a confermarlo è ancora una volta il CEO di Tesla tramite Twitter, dove un utente gli ha posto una domanda molto semplice, “C’è qualche nuova info o foto che puoi condividere?”, e la risposta di Elon non è tardata ad arrivare.

“Alla fine il design di produzione sarà quasi identico a quello del prototipo. Abbiamo fatto qualche piccola modifica qui e là per migliorarlo. Non ci saranno maniglie, la macchina sarà in grado di riconoscere il conducente e aprirà da sola le portiere.”

Si tratta di una tecnologia già vista sulla prima versione della Tesla Model X, e si basa su un portachiavi smart o sulla app di Tesla – se correttamente impostata – come metodo di apertura delle portiere.

Un’altra delle novità più interessanti svelate nelle ultime settimane in merito al Tesla Cybertruck è riferita allo sterzo sulle ruote posteriori: agirà in modo simile a quanto visto sul Hummer EV con la sua ‘Crab mode’, consentendo al Cybertruck di muoversi in modo molto agile anche in spazi stretti e permettendo di muoversi in diagonale senza dover fare manovre particolari.

Vi ricordiamo che il rilascio del Cybertruck è atteso entro la fine del 2021, ma Tesla ha già cominciato a mettere le mani avanti ventilando un possibile ritardo che farebbe slittare il rilascio al 2022.