Trasporti

Iveco, Nikola Tre sarà elettrico e anche a idrogeno dal 2023

Iveco porterà su strada un nuovo camion a zero emissioni dal 2021. Un veicolo frutto della partnership tra Chn Industrial e la startup americana Nikola Motor, ben conosciuta nel settore della mobilità pesante elettrica e a idrogeno. Nikola Tre farà il suo debutto ufficiale in occasione dell’IAA di Hannover fissato per settembre 2020.

Nikola Tre è la dimostrazione di come la nuova “strada” verso il trasporto a zero emissioni stia diventando l’obiettivo primario delle industrie che, oltre all’elettrico, stanno già intraprendendo la tecnologia delle celle a combustibile.

Gerrit Marx, Presidente Veicoli Commerciali e Speciali di Cnh Industrial ha a tal  proposito dichiarato:

“Idrogeno e batteria, dipende dal tipo di viaggio, sono le uniche soluzioni percorribili per permettere alle nazioni di diventare indipendenti dall’energia fossile”.

Il primo veicolo pesante con 500 chilometri di autonomia per la versione a batteria e fino a 1000 chilometri per la versione con celle a combustibile a idrogeno, basato sulla piattaforma dell’Iveco S-Way. Le due versioni arriveranno sul mercato separatamente: la BEV sarà disponibile dal 2021 e FCEV sarà invece disponibile solamente a partire dal 2023. La batteria modulare del modello BEV, avrà una capacità massima di 720 kWh con una velocità massima dichiarata di 121 km/h e 1800 Nm di coppia. La versione fuel cell sarà invece dotata di una potenza di 480 kW e una coppia massima di 1800 Nm. L’obiettivo prefissato permetterà pertanto di realizzare un sistema modulare in modo che il modello BEV possa anche essere convertito alla tecnologia con celle a combustibile in base alla necessità. 

Hubertus M. Mühlhauser, CEO di CNH Industrial, ha dichiarato:

“Il focus maggiore sulla riduzione delle emissioni sta guidando la nostra industria verso soluzioni più sostenibili. La joint-venture con Nikola è un riconoscimento dell’esperienza nei rispettivi settori, e sarà di grande beneficio per l’ambiente europeo”.

Entrambi i modelli saranno realizzati esclusivamente in sedi europee anche se la società non ha ancora dichiarato quali saranno esattamente i siti prescelti per la produzione dei veicoli.

Trevor Milton, il CEO di Nikola Motors, ha concluso esprimendo l’entusiasmo per il nuovo progetto realizzato grazie alla nuova partnership:

“Dal momento in cui lanciammo il Nikola ONE nel 2016, tutti ci chiedevano quando saremmo entrati nel mercato Europeo. Avevamo bisogno del partner giusto, e questo è risultato essere CNH Industrial. Nikola Tre è innovativo, e la nostra industria sta creando posti di lavoro, costringendo tutti gli altri a reagire e a prepararsi per un futuro a zero emissioni”.

Non mancherà un sistema di infotainment di nuova generazione basato sul sistema operativo di Nikola Motors e dotato delle tecnologie di navigazione con tecnologia Bluetooth e controllo del dispositivo tra cui regolazione della retrovisione, sistema di telecamere a 360° e regolazione delle sospensioni.

Considerando che una grossa fetta delle emissioni nocive dovute alla mobilità su gomma è imputabile al trasporto di merci, anche grazie alla vetustà del parco circolante, non possiamo che augurarci che il resto del mercato segua la direzione di Nikola Motors.